Rese note oggi anche le equivalenze per le LM P1 a valere per la prossima 24 Ore di Le Mans, a partire dalla Journée Test di domenica 3 giugno.

A Rebellion, Ginetta, BR e ByKolles sarà permesso consumare 108 kg di carburante per ora rispetto ai 110 concessi alla 6 Ore di Spa; in teoria questa modifica dovrebbe semplicemente riflettere il differente comportamento in termini di consumo tra le due piste, anche se – soprattutto in casa Rebellion – è stato posto ben in evidenza che sostanzialmente i piloti del team svizzero hanno dovuto correre per tutte le 6 Ore con un occhio sul circuito ed uno ai consumi, così da non infrangere i parametri assegnati.

Coincidenza forse non del tutto casuale infatti, poiché alla fine il danno si è concretizzato proprio nella squalifica di una R13, quella classificatasi in pista al terzo posto assoluto, oltre che prima delle P1 private, per uso eccessivo del pattino anteriore, sicuramente rovinato da troppi poco attenti passaggi sugli impegnativi cordoli del tracciato belga.

Tornando al tema principale, già si conosceva invece che il flow rate orario delle Toyota sarebbe rimasto immutato a 80 kg/ora, in quanto utilizzato come parametro di paragone.

Ancora ignoto invece il dato di consumo per singolo giro assegnato ai team privati, e che verrà determinato proprio a seguito della Journée Test, così come le misure dei bocchettoni di rifornimento.

Ciò allo scopo di parificare il più possibile sia i consumi sul giro che i tempi dei pit-stop dei vari telai, assunto che l’obiettivo generale consiste nel garantire alle Toyota mezzo secondo in meno sul giro singolo, nonché allineare, similmente a quanto messo in opera per le GT, la durata dello stint delle P1 in 17 giri.

Ad ogni modo, ricordiamo che l’ACO si riserva il diritto di modificare le equivalenze dell’EoT prima dello svolgimento effettivo della 24 Ore.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Ancora più penalizzate le LM P1 non ibride a partire dalla Journée Test

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/05/PL57678-1024x682.jpg WEC – Privati sempre più lontani a Le Mans col nuovo EoT?