Come ampiamente noto, il programma ufficiale Porsche GT nel WEC non sarà più gestito da Olaf Manthey.

Sarà invece il team Dempsey-Proton a continuare lo sforzo nella massima categoria GT per la casa di Stoccarda, come confermato nella annuale “Night of Champions” tenutasi sabato sera a Stoccarda.

Per il team di Christian Ried, che la scorsa stagione ha schierato due macchine in GTE-Am, confermate una 911 RSR full-time in GTE-Pro per il campione in carica della categoria, Richard Lietz, e Michael Christensen, che verranno affiancati da Wolf Henzler alla prossima 24 ore di Le Mans.

Una seconda entry verrà iscritta full-time in GTE-Am, anche se la line-up è ancora da confermare, più una terza, sempre in GTE-Am per l’attore-pilota Patrick Dempsey, nelle gare in cui sarà lbero dagli impegni cinematografici, volontariamente messi da parte – con profitto – nella stagione scorsa.

Ricordiamo che con il Proton Competition Dempsey, in compagnia di Patrick Long e Marco Seefred, ha riportato la prima pole position, al Circuit of The Americas, e la prima vittoria di categoria al Fuji, oltre allo splendido secondo posto a Le Mans dietro la Ferrari dell’SMP Racing di Andrea Bertolini (nella foto, il podio).

Alla prossima 24 ore di Le Mans inoltre, ci saranno altre due Porsche 911 RSR in GTE-Pro. Si tratta delle due entry del programma nordamericano gestito dal CORE Autosport, ricordiamo da tempo confermato ufficialmente.

Sulla prima ci saranno il neocampione IMSA GTLM Patrick Pilet insieme al vincitore assoluto 2015 Nick Tandy, più il neoacquisto Kevin Estre, fresco di nomina a factory driver. La seconda macchina verrà invece affidata all’altro vincitore di Le Mans 2015, Earl Bamber, insieme a Fred Makowiecki e Jörg Bergmeister.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Due 911 RSR in più per Le Mans

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/12/Dempe_podioLM.jpg WEC – Porsche, in GTE-Pro nel 2016 con Dempsey-Proton