Il pomeriggio vede l’Eifel rannuvolarsi pericolosamente, ma la minaccia della temutissima pioggia, che giovedì ha imperversato su team e piloti in fase di verifica sul circuito del Nurburgring, non si è concretizzata.

In compenso uno spettacolare incidente ha tolto di mezzo sin dalle prime fasi della seconda sessione di libere Romain Dumas e la Porsche 919 Hybrid #2, fuori per l’esplosione di un disco freno al termine del rettilineo. Nessun danno per il pilota ma prove terminate per la giornata.

Così è stata la solitaria Porsche dell’equipaggio campione del mondo in carica ad ingaggiare un duello a distanza con le due Audi, e Mark Webber dopo circa 20’ all’interno della sessione, ha portato a termine il proprio compito segnando i miglior tempo di 1.40.997, superando di soli 14 millesimi Marcel Fassler, mentre Lucas di Grassi si è in seguito portato a 0.139 dall’australiano. Stèphane Sarrazin infine è stato il migliore delle Toyota, a circa 8 decimi dal battistrada.

Il giovanissimo Mathéo Tuscher ha mantenuto tra le LM P1 private la Rebellion davanti di mezzo secondo a Pierre Kaffer e alla ByKolles con 1.46.790.

Il solito René Rast invece ha tenuto banco in LM P2 con l’Oreca del G-Drive, limando il tempo ottenuto al mattino dal compagno di squadra Alex Brundle di quasi 2”, siglando un 1.48.695. Il neoacquisto Lewis Williamson dal canto suo ha portato un’altra volta in alto la Gibson di Strakka Racing col secondo tempo della sessione davanti all’Oreca Manor di Roberto Merhi e all’Alpine di Stéphane Richelmi riparata dopo il crash del mattino.

Tra le GT continuano invece ad impressionare le Aston Martin, con Richie Stanava (nella foto), al top con 1.56.908 sulle due Ferrari di Gianmaria Bruni e Sam Bird. Anche Nicki Thiim è rimasto a contatto dei primi, mentre in terra tedesca paiono – almeno per ora – ridimensionate le due Ford GT, assipigliatutto a Le Mans e nella serie americana.

Ferrari infine nuovamente sugli scudi in GTE-Am grazie ad Emmanuel Collard, autore di 1.59.200 davanti alla Corvette Larbre di Paolo Ruberti e alla Porsche dell’Abu-Dhabi Proton Racing di Patrick Long.

Sabato in programma un’ultima ora di libere alle 9.15 e le qualifiche, a partire dalle 14,15.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Rast spettacolo in LM P2. Stanaway fa volare l’Aston

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/Ast97_GB-1024x682.jpg WEC – Nurburgring, Libere 2: Webber davanti, Dumas ko