Diverse le strade che i due team protagonisti dell’Asian Le Mans Series recentemente conclusa in Malesia, Oak Racing e KCMG, si apprestano a percorrere nel 2014.

Oak Racing ha confermato che onorerà la richiesta di iscrizione full-season al neonato Tudor United SportsCar Championship con una Morgan-Nissan P2, che debutterà a Daytona. L’equipaggio non è stato ancora annunciato.

Garantita la presenza ufficiale del team nella prossima stagione anche nel WEC in partnership con Ligier con la nuova LM P1 di cui però non si conosce ancora la motorizzazione, ed in Asian Le Mans Series, forti dei titoli LM P2 conquistati nel 2013, ma non è nemmeno escluso un impegno nella European Le Mans Series.

Impegno a 360° quindi per la squadra francese, che ha annunciato cambiamenti nella propria compagine con il team principal Sebastien Philippe passato all’ART Grand Prix in GP2 e sostituito da Philippe Dumas, ex team manager in Hexis Racing, cui va il ruolo di direttore sportivo, e da Serge Lapierre, che fungerà invece da direttore esecutivo.

Una Morgan-Nissan full-time nel WEC anche per il secondo major contender asiatico, KCMG, che schiererà la Morgan-Nissan già vista anche a Silverstone, a Le Mans e al Fuji durante la stagione appena conclusa.

La squadra di Paul Yip, che sarà ovviamente presente nella prossima stagione dell’Asian le Mans Series che l’ha vista soccombere di misura ad Oak Racing, non esclude nemmeno un terzo impegno nella ELMS.

KCMG è il quarto team a confermare la propria presenza nella prossima stagione del WEC in LM P2 dopo Delta-ADR, G-Drive ed SMP Racing. Per agevolare questa operazione il team di Hong Kong, intenzionato ad uscire definitivamente dai confini asiatici, stabilirà a breve una seconda base logistica nel Regno Unito o in Olanda.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Diverse le strade che i due team protagonisti dell’Asian Le Mans Series recentemente conclusa in Malesia, Oak Racing e KCMG, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/12/OakKCMG-copy.jpg WEC – Nuovi orizzonti per Oak Racing e KCMG