Marc Lieb e Romain Dumas non faranno parte della line-up Porsche LM P1 nel 2017. La decisione dei vertici di Stoccarda, già nell’aria da mesi, è stata resa ufficiale nelle ultime ore.

Porsche ha infatti deciso di rinnovare i propri equipaggi e questa decisione, oltre al ritiro di Mark Webber, dovrebbe lasciare spazio ai due vincitori di Le Mans 2015, Nick Tandy ed Earl Bamber, da tempo in odore di riprendere posto tra le LM P1 ibride, più ad un terzo pilota che salvo sorprese dovrebbe essere l’ex-rivale in Audi Andrè Lotterer.

Fernando Alonso, che da ormai due anni fa l’occhiolino al WEC, ha invece minimizzato le voci rispetto ad un suo prossimo coinvolgimento ufficiale con le 919 Hybrid, alimentate peraltro dal suo messaggio di addio al celebre “Aussie grit”, dove si dispiaceva che non lo avesse aspettato..

Sia Lieb che Dumas, reduci da una stagione trionfale, coronata dalla la vittoria all’ultimo giro alla 24 Ore di Le Mans e dal titolo piloti WEC insieme a Neel Jani (nella foto), rimarranno comunque sotto contratto con Porsche ma con altri ruoli.

Il 36enne tedesco Lieb ricordiamo vanta ben 16 anni di militanza con la casa di Stoccarda pieni di successi, soprattutto tra le GT. Oltre alle 4 vittorie ottenute nelle tre stagioni dal ritorno di Porsche tra i prototipi, sono infatti da ricordare le altre 3 vittorie alla 24 ore di Le Mans ottenute in GT2/GTE-Pro nel 2005, 2010 e 2013, oltre ai titoli nella Le Mans Series nel 2006, 2009 e 2010.

Dumas, di due anni più anziano, ha iniziato il suo rapporto con Porsche nel 2003, e può vantare tra i suoi successi anche due ulteriori vittorie alla 24 ore di Le Mans, una assoluta con l’Audi R16 TDI Plus nel 2010, e una in GTE-Pro proprio con Lieb e la 911 RSR nel 2013.

Da non dimenticare l’impegno di Dumas in terra americana, sia con le RS Spyder gestite dal Team Penske e i successi alla 12 Ore di Sebring 2008 ed il titolo ALMS 2007 tra le LM P2, ma anche con il proprio team alla celebre salita del Pikes Peak, dove ha trionfato nel 2014 e nel 2016.

Anche tra le GT, grazie al prossimo impegno con la nuova 911, che recentemente ha fatto bella esposizione nel paddock di Sakhir, non solo nel WEC ma anche nell’IMSA, si dovrebbe assistere ad un rinnovamento della line-up.

Per il rinnovato impegno con il team Manthey sarà certamente della partita il neocampione della Supercup, Sven Mueller, ma si parla anche del belga Laurens Vanthoor e di Dirk Werner, con speranze anche per il nostro Matteo Cairoli e per Mathieu Jaminet, appena nominati “Young Professionals”.

Ad ogni modo, sarà tutto più chiaro nella classica premiazione Porsche, che si terrà il 3 dicembre prossimo.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

I due campioni del mondo non faranno parte degli equipaggi 2017

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/11/LMwin-1024x682.jpg WEC – Lieb e Dumas, addio alla Porsche 919 Hybrid