Dopo la scorpacciata di colpi di scena di Spa, per non menzionare l’avvincente gara di Imola, l’attenzione dell’endurance mondiale si sposta ora sulla 84ma edizione della 24 Ore di Le Mans.

L’organizzazione dell’ACO non si fa mai mancare nulla, e per quest’anno come starter è stato annunciato nientemeno che Brad Pitt.

Si vocifera che il ruolo del 52enne attore americano, che succede al grande capo della Ford, William Clay Ford Jr e al due volte campione di F1 Fernando Alonso, i quali hanno agitato il tricolore francese negli ultimi due anni, sia dovuto ad una possibile interpretazione in una pellicola basata sul duello tra Ford e Ferrari degli anni ’60.

Pitt non è la prima personalità del cinema a fungere da starter onorario a Le Mans. Ricordiamo infatti il mitico Steve McQueen nel 1971, l’anno in cui uscì il film sulla classica della Sarthe che lo vedeva protagonista, ma anche Alain Delon nel 1996 ed il regista Luc Besson nel 2002.

Tornando agli avvenimenti più strettamente legati alla gara, sono stati resi noti i nomi dei tre piloti che completeranno gli equipaggi delle Ferrari per Le Mans. AF Corse porterà Andrea Bertolini, vincitore lo scorso anno in GTE-Am con SMP Racing, al fianco dei capolista WEC Davide Rigon e Sam Bird. Alessandro Pier Guidi invece dividerà il volante della #51 con Gianmaria Bruni e James Calado.

Sulla terza 488 GTE Risi Competizione ad affiancare i “regular” IMSA Giancarlo Fisichella e Toni Vilander ci sarà Matteo Malucelli. Il pilota forlivese ritorna al volante di una rossa del team di Houston dopo la sfortunata esperienza di Sebring 2014.

Un grande ritorno in casa Corvette: sulla C7.R iscritta dal Team AAI in GTE-Am gestita dalla ProSpeed salirà il veterano Johnny O’Connell. Il 53enne newyorkese, alla sua 15ma Le Mans con 4 vittorie di classe all’attivo, condividerà l’abitacolo con Oliver Bryant e Mark Patterson.

Nuova livrea per l’occasione infine per Extreme Speed Motorsports. Come nel 2015, la Ligier JS P2-Nissan ospiterà uno sponsor ad hoc per la 24 ore: dopo la rivista Rolling Stone, quest’anno sarà la volta di Paul Mitchell, che sostituirà il bianco ghiaccio al classico verde acceso alla livrea del team statunitense (nella foto).

Ricordiamo che le attività in pista inizieranno fra poco meno di tre settimane, con il ricco antipasto dei test collettivi, la Journée Test, domenica 5 giugno.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Johnny O’Connell torna sulla Corvette. Brad Pitt starter. Nuovo sponsor e livrea per Extreme Speed

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/05/ESM.jpg WEC – Le ultime su Le Mans: Ferrari sceglie Bertolini, Pier Guidi e Malucelli