L’inizio della 23ma ora si apre con un colpo di scena poco gradito per i colori italiani. La Ferrari di Toni Vilander, in testa nella GTE-Pro, è costretta a rientrare ai box per verificare un problema al cambio, forse compromesso dalla toccata con un piloncino di segnalazione.

Purtroppo la F458 deve subire delle riparazioni e quindi via libera alla Corvette (nella foto), che si avvia ad una clamorosa vittoria. Poco prima era stata l’altra vettura di James Calado ad accusare problemi al cambio. Pit imprevisto anche per la Porsche Manthey all’inizio della 21ma ora per una perdita al cambio sulla 911 RSR residua. In terza posizione è quindi risalita l’unica delle tre Aston rimaste in pista, la #95 di Christoffer Nygaard.

La lotta di testa vede le due Porsche 919 Hybrid ora con Earl Bamber e Brendon Hartley, sempre più sole al vertice, grazie anche ai problemi vari accusati dalle Audi, in primis problemi di freni della #9, che perde il treno dl podio a favore dei vincitori dello scorso anno, alla guida ora Benoit Treluyer. Giro più veloce in gara per André Lotterer, ma anche un paio di soste impreviste ed un drive-through nel giro di pochi minuti. Fermata veloce anche per la #8, che mantiene la quarta piazza.

Tra le LM P2, è sempre l’Oreca 05-Nissan del KCMG che ora comanda con oltre 1’39” sulla Gibson di Jota Sport, nonostante un’uscita di Nicolas Lapierre ad Indianapolis. La Ligier #26 del G-Drive scivola in terza posizione a oltre 2’.

Tra le GTE-Am, continua la marcia trionfale dell’Aston Martin Vanatge #98 di Pedro Lamy, Paul Dalla Lana e Mathias Lauda, con la Ferrari dell’SMP Racing saldamente in seconda posizione. Spettacolare duello fra la Ferrari Scuderia Corsa di Townsend Bell, al culmine di una furiosa rimonta dopo una nuova penalità per velocità eccessiva in pitlane e la Porsche del Dempsey-Proton Racing di Patrick Long, vinto dal pilota statunitense.

Piero Lonardo

La classifica alla ventiduesima ora di gara


Stop&Go Communcation

Porsche pronta a festeggiare la doppietta

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/06/Corvette_D.jpg WEC – Le Mans, 22a Ora: Svanisce il sogno Ferrari