Dopo i test della ELMS, oggi inizia anche la stagione ufficiale del mondiale FIA WEC con una due giorni al Paul Ricard. Grandi assenti le squadre ufficiali Audi e Toyota, l’attenzione si è spostata sulle novità del parco partenti, prima fra tutte la nuova Porsche 911 RSR ufficiale schierata dal Team Manthey per Joerg Bergmeister, Patrick Pilet e Timo Bernhard.

Nella sessione del mattino, su pista umida a seguito dell’acquazzone notturno, miglior tempo per Neel Jani e la Lola Rebellion con 1.44.882 ottenuto verso la fine della sessione. A oltre 2”5 l’unica altra LM P1 presente, l’HPD dello Strakka Racing, con Jonny Kane. Debutto anche della tanto attesa Lotus T128 LM P2. La nuova creazione del team Kodewa ha girato a lungo con il primo esemplare disponibile, la #32, iscritta per Holzer, Kraihamer, Weeda e la new entry Jan Charouz, senza però spiccare tempi di rilievo.

Tra le P2, miglior tempo assoluto proprio nella prima sessione per Mike Conway sulla Oreca-Nissan ex-Signatech del G-Drive Racing. Nel pomeriggio Roman Rusinov rovinerà la vettura con un’uscita di strada, terminando il test, almeno per oggi.

I migliori tempi sono stati comunque ottenuti nella sessione pomeridiana, con Neel Jani ancora protagonista con 1.44.419, distanziando però di solo mezzo secondo Nick Leventis con l’HPD Strakka.

Tra le LM P2, miglior tempo per Antonio Pizzonia e l’Oreca dell’ADR-Delta davanti ad Alex Brundle con la prima delle tre Morgan portate dell’Oak Racing.

Tra le GT, a sorpresa miglior tempo per Matt Griffin e la Ferrari F458 AF Corse schierata in classe AM, autore di 1.59.422, davanti per solo 1 decimo a Patrick Pilet e alla debuttante 911 Manthey. Terza piazza per il deb Kamui Kobayashi con l’altra F458 AF Corse, che condividerà per tutto il campionato con l’esperto Toni Vilander. Speriamo che con questo equipaggio non si ripetano i problemi di convivenza 2011 della coppia Melo-Vilander.

Ancora sopra i 2’ la terza forza del mondiale, l’Aston Martin Vantage V8, qui presente con il solo equipaggio GTE-AM di Campbell-Walter, Goethe e Hall.

Solo 14 le vetture che si avventurano nella sessione notturna, resa ancora più insidiosa da foschia e nebbia su alcune parti del circuito. Miglior tempo ancora una volta dello svizzero della Lola-Rebellion con 1.46.397.

A domani per la seconda giornata di test, con ancora due sessioni, la prima di quattro ore al mattino, la seconda di tre ore al pomeriggio.

Piero Lonardo

I tempi della prima sessione

I tempi della seconda sessione

I tempi della terza sessione

 


Stop&Go Communcation

Dopo i test della ELMS, oggi inizia anche la stagione ufficiale del mondiale FIA WEC con una due giorni al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/casttest.jpg WEC – Le Castellet, Test-1: Jani domina tutte le sessioni