Non si è ancora partiti col Prologue del Paul Ricard che i tempi ristrettissimi imposti alla prima parte della “Super season” 2018/2019 WEC fanno sì che sia già stata diffusa l’entry list della 6 Ore di Spa-Francorchamps.

Saranno ben 37 le vetture iscritte al season opener del World Endurance Championship. L’entry extra, ghiotta occasione di cui approfittare in preparazione della ben più difficile 24 Ore di Le Mans di metà giugno, entrambe LM P2 è per il G-Drive Racing, campione in carica ELMS, che presenta la sua Oreca 07 gestita dal TDS (nella serie europea ve ne sarà anche una gestita dal Graff) per il patron Roman Rusinov e l’ex-F1 Jean-Eric Vergne.

Il terzo sedile però è ancora TBA: nonostante l’ok da parte dei vertici ACO nell’accettare nell’equipaggio destinato a disputare tutta l’European Le Mans Series Mathieu Vaxivière, il pilota francese sarà già impegnato a Spa con la entry full-WEC gestita, appunto, da TDS con Francois Perrodo e Loic Duval.

Assegnato anche il terzo sedile dell’altra Oreca LM P2 del DragonSpeed a Nathanael Berthon, l’unico altro TBA nella categoria cadetta anche per la seconda Oreca del Jackie Chan Dc Racing. Ma è tra le LM P1 private che risultano ancora svariati “buchi”, a meno di due sole settimane dai test collettivi francesi.

Contro le due Toyota ibride, le due nuove Rebellion e la BR a motore Zytek di DragonSpeed fin qui in ByKolles confermato il solo Oliver Webb, così come sulle due Ginetta del Manor CEFC per ora sono listati i soli Charlie Robertson ed Oliver Rowland.

Un sedile da assegnare, probabilmente per Viktor Shaitar, anche sulla BR1-AER #11 dell’SMP Racing insieme a Mikhail Aleshin e Vitaly Petrov, mentre è stata formalizzata la line-up della seconda entry, contraddistinta dal #17, che vedrà i giovani talenti russi ex-ELMS Egor Orudzhev e Matevos Isaakyan insieme all’esperto Stéphane Sarrazin.

In GTE-Pro, equipaggi a due per Porsche, causa la gara IMSA coincidente a Mid-Ohio, e per i campioni in carica della Ferrari, mentre Ford porterà a rinforzo Tony Kanaan (debuttante a 41 anni sulla pista delle Ardenne) e Billy Johnson, destinati a rinforzare, insieme a Sebastien Bourdais e Scott Dixon, gli equipaggi di Chip Ganassi a Le Mans. Line-up a tre anche per le nuove BMW ed Aston Martin.

In GTE-Am infine, solo un sedile da assegnare, per la Porsche #77 del Dempsey-Proton a fianco del patron Christian Reid e dell’australiano Matt Campbell, con Giorgio Roda a completare la line-up della vettura gemella ed il Gulf Racing UK che nei giorni scorsi ha ufficializzato il ritorno di Ben Barker insieme al gentleman Michael Wainwright ed all’altro aussie Alexander Davison.

L’inizio delle ostilità a Spa giovedì 3 maggio con le prime libere. Lo start della gara alle 13.30 di sabato 5.

Piero Lonardo

L’entry list della 6 ore di Spa


Stop&Go Communcation

Berthon con DragonSpeed ma ancora diversi TBA. Le Ford GT con Kanaan e Johnson

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/03/PLM1870-1024x681.jpg WEC – In 37 a Spa col rinforzo G-Drive in vista di Le Mans