Il lungo periodo di off-season sta per finire e fra tre settimane i protagonisti del World Endurance Championship 2016 saranno di scena a Le Castellet per i consueti test collettivi, il cosiddetto Prologue.

Annunciate venerdì 29 vetture delle 32 iscritte al campionato, recentemente divenute 33 con l’aggiunta della seconda entry del team Manor. Al riguardo, come promesso proseguono le novità per il team gestito da John Booth, con l’ingaggio di un altro nome noto, James Jakes, reduce da quattro stagioni in IndyCar tra il 2011 ed il 2015 coronate da due podi. Il 28enne di Leeds si affiancherà a Will Stevens appunto sulla seconda Oreca 05-Nissan LM P2.

Parlando sempre di LM P2 e di Oreca, definito il rinforzo di lusso per i campioni in carica della categoria del G-Drive Racing, che al fianco dei già annunciati Roman Rusinov e Nathanel Berthon proporranno nientemeno che René Rast (nella foto), lo scorso anno alla guida della terza Audi R18 e-tron quattro a Spa e a Le Mans, ancora una volta in virtù dei buoni uffici della casa dei quattro cerchi in casa Jota Sport, che ricordiamo gestirà in partnership il programma del team russo.

Infine definiti anche gli equipaggi in casa Alpine Signatech, dove sulla prima delle due Oreca ribattezzate A460, la #36, siederanno nientemeno che il test driver Toyota Nicolas Lapierre, lo statunitense Gustavo Menezes e la novità Stephane Richelmi. Il monegasco, dopo quattro stagioni in GP2, lo scorso anno si è dedicato alle GT nel Blancpain con il team Belgian Audi Club WRT conquistando la vittoria nella gara d’apertura della Sprint Series a Nogaro con il connazionale Stephane Ortelli e terminando al sesto posto della classifica finale del trofeo. La seconda entry del team di Philippe Sinault sarà invece iscritta come BAXI DC Racing Alpine e vedrà alla guida, oltre ai cinesi naturalizzati statunitense e olandese David Cheng ed Ho-Pin Tung, il bicampione ELMS, 2013 e 2014, Nelson Panciatici.

La presenza della categoria cadetta, in continua crescita, si completa con le altre sei vetture iscritte: le due BR01-Nissan dell’SMP Racing, le due Ligier dell’Extreme Speed, la Gibson di Strakka Racing e la Ligier del team messicano RGR by Morand con le due stelle Filipe Albuquerque e Bruno Senna.

Ma le star di prima grandezza del Prologue saranno ovviamente le nuove LM P1. Dopo le recenti sessioni estensive di test ad Abu Dhabi, i campioni in carica della Porsche sono attesi alla riconferma con la rinnovata 919 Hybrid, così come in casa Audi si spera di mettere a frutto la versione 2016 della R18 e-tron quattro, di fatto una vettura totalmente nuova.

Il Prologue vedrà anche il debutto in forma ufficiale della Toyota TS050-Hybrid, che verrà affidata in un unico esemplare contraddistinto dal numero 5 ai campioni WEC 2014 Sebastien Buemi ed Anthony Davidson, coadiuvati come sempre da Kazuki Nakajima.

Il finale della scorsa stagione ha invece posto in una rinnovata luce anche la lotta fra le P1 non ibride tra Rebellion e ByKolles. Il team austriaco conta di affiancare un terzo pilota ai confermati Simon Trummer e Pierre Kaffer, mentre sulle due R-One a sorpresa non dovrebbe più figurare Mathias Beche, rientrato in seno al Thiriet by TDS che parteciperà all’ELMS e alla 24 Ore di Le Mans.

Tra le GTE-Pro, oltre alle nuove Ferrari 488 GTE e la rinnovata Aston Martin Vantage, presente in esemplare unico per Marco Sorensen e Fernando Rees, c’è ansia per il debutto europeo delle due Ford GT del Chip Ganassi Team UK, recentemente sgrossate in un aeroporto inglese per Olivier Pla e Marino Franchitti.

Infine, competitiva come non mai anche la GTE-Am, che vedrà la presenza a Le Castellet di tutte e sei le entry annunciate dei quattro costruttori: Corvette, Ferrari, Porsche e Aston Martin.

Il programma del Prologue vedrà cinque sessioni suddivise tra venerdì 25 e sabato 26 marzo per un totale di ben 18 ore complessive di azione in pista. Il 26, porte aperte al pubblico con sessione autografi e pitwalk.

Piero Lonardo

L’entry list del Prologue WEC


Stop&Go Communcation

Ancora nomi di grido in LM P2: Rast, Jakes, Richelmi

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/03/rast.jpg WEC – In 29 al Prologue !