Presentate oggi al Salone di Ginevra due nuove vetture GTE. Si tratta della McLaren Senna GTR Concept e della Toyota Supra GTE Concept.

Questa nuova McLaren prende vita dal progetto di produzione Senna, unendo lo stesso propulsore 4 litri V8 biturbo che equipaggia la versione di serie a prestazioni migliorate grazie ad un kit aerodinamico che permette ora di mettere a terra ben 825 HP, nonostante un peso identico alla progenitrice, rendendo la Senna GTR la McLaren più estrema di sempre.

Anteprime su quest’annuncio erano trapelate su diversi media, dove la storica sigla GTR, legata alla F1 GTR vincitrice assoluta della 24 Ore di Le Mans del 1995 con Yannick Dalmas, Masanori Sekiya e JJ Lehto, era stata associata ad un ritorno del costruttore inglese alla classica della Sarthe ed al World Endurance Championship nei ranghi delle GTE-Pro.

Niente di tutto questo è stato però confermato a Ginevra. La Senna GTR, per ora, è solo una vettura per track-day, seppure la più estrema di sempre prodotta dalla McLaren Automotive, e dovrebbe essere prodotta in 75 esemplari a partire dal 2019.

Anche Toyota dal canto suo ha approfittato della kermesse svizzera per svelare una nuova GTE. Dopo l’avveniristica GR Super Sport Concept, presentata a metà gennaio al salone di Tokyo, il costruttore giapponese ha tolto i veli oggi alla GR Supra GTE Concept.

Il progetto, destinato a fare rivivere il mitico nome Supra nell’ambito del motorsport, è stato curiosamente realizzato con specifiche GTE, in vista della produzione di massa del nuovo modello nel 2019.

Anche in questo caso non si prevede un immediato utilizzo in gara di questo modello, ma va sicuramente sottolineato che Toyota mai come di questi tempi si è dimostrata attiva nel proporre novità dall’utilizzo in gara più o meno futuribile, nonostante il fortissimo committment ai prototipi nell’ambito del WEC.

Protagoniste di questa giornata a Ginevra infine anche altre due nuove Gran Turismo, la spettacolare Valkyrie AMR Pro e l’Alpine A110 GT4. La prima però, presentata a fianco della nuova Vantage GTE-Pro per il WEC, è specificamente una vettura da track day e verrà prodotta in 25 esemplari con consegne a partire dal 2020. Per la GT4 francese invece si prospetta un futuro da corsa nell’ambito della serie gestite dalla SRO.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

In entrambi i casi, nessuna indicazione di un futuro impegno in GTE-Pro

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/03/McLArenGTR.jpg WEC – Importanti novità a Ginevra per McLaren e Toyota