Nella notte italiana la prima giornata delle attività in pista per la 6 ore del Fuji con due sessioni di prove libere.

Nei primi 90’, Marcel Fassler il più veloce con l’Audi #7 ed il tempo di 1.25.030 davanti alla Toyota di Kamui Kobayashi e alla seconda R18. Da segnalare qualche problema al cambio per la Porsche #2, a lungo ferma ai box. Tra le LM P2, battaglia ravvicinata di tempi da cui emerge Alex Brundle con l’Oreca-Nissan del G-Drive ed il tempo di 1.33.204.

In GTE-Pro, Ford sugli scudi con la #67 di Andy Priaulx ed Harry Tincknell con 1.39.216 davanti alla rediviva Porsche del Dempsey-Proton. Emmanuel Collard invece mostra subito i denti con la Ferrari AF Corse capolista in GTE-Am e 1.40.775.

Nel pomeriggio cala leggermente la temperatura e i tempi si abbassano. Alla fine della giornata è Mark Webber il più veloce con la Porsche #1. Il campione del mondo in carica, che non più tardi di ieri ha ufficializzato il proprio ritiro al termine della stagione in corso, ha alzato l’asticella sull’1.24.074, distanziano le due Audi di Oliver Jarvis ed Andrè Lotterer di quasi 1”.

Disavventura per il tedesco ad inizio sessione per un crash con la Ligier di Ryan Dalziel che ha portato ad un’interruzione della sessione, mentre la Toyota di Kamui Kobayashi è rimasta ferma lungo il cricuito nei minuti finali per un problema al sistema ibrido.

Di quasi 1” anche il distacco tra la Rebellion di Mathéo Tuscher e la CLM di Pierre Kaffer tra le LM P1 private. Il Team ByKolles ha confermato il proprio impegno nella sub-categoria anche per il 2017, che assai probabilmente la vedrà come unico team impegnato full-season, in attesa delle modifiche regolamentari che vedranno la luce nel 2018.

Filipe Albuquerque ha invece ritoccato il limite delle LM P2 in 1.31.909 precedendo davanti il “solito” Alex Brundle di oltre 8 decimi.

Sempre la Ford in vetta alle GTE-Pro, ma con Stefan Mucke e la GT #66 con 1.38.743. Rinvengono le due Ferrari 488 grazie ai nostri portacolori Gianmaria Bruni e Davide Rigon, mentre l’Aston Martin si rifà in GTE-Am con Pedro Lamy ed il crono di 1.40.112.

Sabato in programma la terza sessione di libere e le qualifiche, rispettivamente alle 10 e alle 14, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Le altre concorrenti in difficoltà: Lotterer crash, Kobayashi stop

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/10/PorscheFuji1.jpg WEC – Fuji, Libere 1 e 2: Webber scatenato semina le Audi