Finalmente in pista le protagoniste del World Endurance Championship per il sesto appuntamento stagionale sul circuito giapponese del Fuji.

La prima giornata è stata dedicata come di consueto alle prove libere. Nella prima sessione è stata a sorpresa l’Audi R18 e-tron quattro di Andrè Lotterer (nella foto WEC, in azione) a primeggiare, grazie anche ad alcune novità aerodinamiche all’anteriore, con il tempo di 1.24.497. Il tempo del tedesco, ottenuto in condizioni atmosferiche perfette, demolisce di poco meno di 2” il precedente record in qualifica, ottenuto dallo stesso Andrè Lotterer due anni fa in qualifica.

Nel pomeriggio però le Porsche hanno provveduto a rimontare il gap, e Brendon Hartley, ricordiamo vincitore degli ultimi due appuntamenti con la 919 Hybrid #17, ha fatto fermare il cronometro sull’1.24.460. Le quattro P1 tedesche occupano ancora una volta le prime posizioni della graduatoria, anche se il distacco nei confronti delle padrone di casa, le Toyota TS040-Hybrid, appare questa volta ridotto a soli 1”6, grazie al co-campione in carica Sebastien Buemi.

Sempre a distanza le LM P1 non ibride, con Nicolas Prost il più veloce con 1.29.941 e la Rebellion R-One #12 orfana di Nick Heidfeld, 8 decimi più veloce di Pierre Kaffer e la CLM P1/01-AER del Team ByKolles.

Tra le LM P2, a sorpresa è Sam Bird a a condurre le danze con la Ligier del G-Drive ed il tempo di 1.32.131. Il recente vincitore di Austin precede Nelson Panciatici che con l’Alpine Signatech al mattino ha segnato 1.32.701 ed il compagno di squadra Gustavo Yacaman.

Ferrari in evidenza tra le GT, grazie a Toni Vilander, che conduce la classifica, anche se di misura, in GTE-Pro, con il tempo di 1.39.922 nei confronti di Fred Makowiecki e la Porsche #92.

Tra le GTE-Am la Corvette Larbre pare aver ricevuto beneficio dalle recenti modifiche al BoP, con Paolo Ruberti autore di 1.40.650 davanti ad Andrea Bertolini, che si avvia verso il titolo della GTE-Am con la entry dell’SMP Racing.

Il programma della 6 Ore del Fujiprevede una terza ed ultima sessione di prove libere e le qualifiche sabato, a partire rispettivamente dalle 9.50 e alle 13.40 ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

La Ferrari al top in GT con Vilander

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/10/2015-6-Heures-de-Fuji-Adrenal-Media-ND5-9016_hd.jpg WEC – Fuji, Libere 1 e 2: Testa a testa Audi-Porsche