Diffuse stamane, in coincidenza del season opener del FIA WEC, le prime immagini della Rebellion R-One, il prototipo realizzato dal team svizzero in collaborazione con ORECA.

Ad un anno solamente dall’inizio del progetto, Mathias Beche è riuscito a portare in pista per un primo, positivo shakedown la nuova LMP1-L. La R-One inizierà una serie di test estensivi la prossima settimana, al Paul Ricard prima di debuttare nel WEC alla 6 Ore di Spa.

Bart Hayden, grande capo del Team Rebellion: “Oggi la Rebellion R-One ha effettuato i suoi primi giri e sono assolutamente contento. Dopo tanti mesi di attenzione dedicata e di sforzi nel disegno, le ultime settimane hanno visto un impegno incredibile da parte del personale dell’Oreca e dei membri del Rebellion Racing.  I nostri meccanici hanno lavorato nella factory Oreca senza posa e il run di oggi è una grande ricompensa per tutto il duro lavoro compiuto. Le mie congratulazioni vanno a tutti ma in particolare al team di disegnatori capeggiato da Christophe Guibbal e ai meccanici della Rebellion, abilmente condotti da Garry Richardson.”

“I nostri meccanici – ha continuato Hayden – si stanno ora imbarcando per Silverstone per la gara iniziale del FIA WEC di questo weekend e saranno in grado di rientrare al Paul Ricard la prossima settimana per un test completo delle R-One.”

Hugues de Chaunac, presidente dell’ORECA: “E’ un grande momento, di quelli emozionali, per Rebellion Racing e per ORECA.” “Insieme le nostre squadre hanno lavorato duramente per ottenere questo primo risultato. Sappiamo che il timing era strettissimo per costruire una nuova LM P1 con carrozzeria chiusa dal nulla e con un intero nuovo package di regole, ma ce l’abbiamo fatta in meno di 12 mesi!” – ha sottolineato de Chaunac

Vedere un prototipo con carrozzeria chiusa uscire dalla nostra officina ci rende fieri. E’ uno di quei giorni che rimarrà nei nostril ricordi perchè segna l’inizio di una nuova eccitante sfida. Sappiamo che questo primo shakedown è solop il primo passo e siamo completamente concentrati su Spa e sulla 24 Ore di Le Mans. Stiamo lavorando duramente per preparare questi due eventi, che attendiamo con impazienza perchè saranno i primi e più veri test per la nostra macchina. Sognavamo il nostro primo prototipo con carrozzeria chiusa e oggi è qui.”

Alla 6 ore di Silverstone il team Rebellion schiererà per l’ultima volta le due Lola B12/60-Toyota nelle mani di Nick Heidfeld, Nicolas Prost e Mathias Beche e di Andrea Belicchi, Dominik Kraihamer e Fabio Leimer.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

La prima immagine del prototipo svizzero concepito con ORECA

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/R-One.jpg WEC – Ecco la nuova Rebellion R-One!