Nella cornice dell’Audi Training Center di Monaco si sono svolte nella serata di sabato le premiazioni annuali della squadra dei quattro cerchi, l’Audi Sport Finale.

Nell’occasione, come da anticipazioni della casa tedesca, la presentazione della nuova Audi R18 versione 2016, nella voce del Dr.Wolfgang Ullrich, che ha tolto i veli alla nuova arma per il WEC e la 24 Ore di Le Mans.

Una vettura forse meno votata all’estetica dell’ultima progenitrice, ma, sempre per bocca dello stesso grande capo dei programmi sportivi Audi, dedita alla massima efficienza in pista con l’obiettivo della classe dei 6 MJ, un progetto iniziato addirittura un anno e mezzo fa, sull’onda dei progressi della concorrenza di Toyota prima e Porsche poi.

Non ancora noti i particolari tecnici, ma si sa già che la nuova R18 rimarrà fedele al diesel TDI.

Il programma sportivo invece risentirà delle ultime vicissitudini del gruppo VW e vedrà impegnati per tutta la stagione i due equipaggi attuali, formati da Andrè Lotterer, Marcel Fassler e Benoit Treluyer, vicecampioni WEC, e da Lucas di Grassi, Loic Duval ed Oliver Jarvis, ma nessuna terza vettura a Le Mans.

Spazio infine anche alla nuova Audi R8 LMS GT3, che ha ricevuto oltre 50 ordinazioni su 45 pianificate e competerà in tutto il mondo a partire dalla 12 Ore di Sepang.

Piero Lonardo

A1511504_full A1511507_full A1511506_full


Stop&Go Communcation

Solo due vetture a Le Mans

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/11/A1511512_full-1024x724.jpg WEC – Ecco la nuova Audi R18