Resa nota la lista definitiva della prossima 24 Ore di Le Mans. La novità più evidente riguarda la fine definitiva delle speculazioni sulla presenza della nuova Lotus T129 LM P1-L, che fonti vicine al Team Kodewa danno per presente a partire da Austin.

Al suo posto a sorpresa una Oreca-Nissan LM P2 per Millennium Racing, che aveva dato forfait non più tardi di due settimane or sono, con un equipaggio di tutto rispetto, formato dal team owner Fabien Giroix, Oliver Turvey e John Martin, già vincitore di ben 4 prove del FIA WEC con l’Oreca del G-Drive lo scorso anno.

Tutti i major contender hanno dal canto loro effettuato una serie di test privati per prepararsi al meglio alla Journée test del 1° giugno. Toyota ha provato ancora a Spa, mentre Porsche ha effettuato un test di lunga distanza al Motorland Aragon, in Spagna. Anche Rebellion ha provato in modo estensivo le due nuove R-One a Le Castellet la settimana passata.

Due le nuove vetture, entrambe LM P2, che debutteranno a Le Mans. Oltre alla ben nota Strakka Dome S103, che sta testando  anch’essa a Spa, ci saranno anche due nuove Ligier JS P2. Sulla prima, a motore Nissan, del Thiriet by TDS (nella foto) si rinnoverà l’equipaggio vincitore a Silverstone nel primo round della ELMS, penalizzato invece ad Imola da un disco freno difettoso. Sulla seconda invece, a motore HPD iscritta dall’Oak Racing Team Asia correranno tre piloti di origine asiatica, anche se non di passaporto, lo statunitense David Cheng, l’olandese Ho-Pin Tung e il canadese Adderly Fong.

Dal punto di vista dei piloti invece, novità in casa SMP Racing, con un rimpasto tra le due LM P2 e la Ferrari iscritta in GTE-Am. Sulla Oreca-Nissan #27 siederanno Sergey Zlobin, Anton Ladygin e l’ex-F1 Mika Salo, mentre sulla la #37 si accomoderanno Kirill Ladygin, Nicolas Minassian e Maurizio Mediani. Sulla F458 invece a fianco di Andrea Bertolini ci saranno Viktor Shaitar ed Alexey Basov. Assente quindi il big boss SMP Boris Rotenberg, visto invece in azione lo scorso weekend ad Imola.

Rivoluzione nella line-up anche in casa Team Taisan, con James Rossiter, Pierre Ehret e Martin Rich sulla Ferrari F458 GTE-Am in luogo del previsto sforzo congiunto con Krohn Racing e Matteo Malucelli, che rimane così senza volante. Novità infine anche in casa Greaves/Caterham, dove sulla Zytek-Nissan LM P2 si alterneranno Alessandro Latif, Rudolf Nunemann e James Winslow.

Cambio infine anche in seno all’8 Star Motorsports, con Frankie Montecalvo a rilevare l’owner/driver Enzo Potolicchio, impossibilitato a lasciare gli States a causa della richiesta di cittadinanza, sulla Ferrari F458 tutta arancione insieme a Paolo Ruberti e Gianluca Roda.

 

Piero Lonardo

L’entry list definitiva della 24 Ore 2014


Stop&Go Communcation

Lotus LM P1 definitivamente out, al suo posto riappare una Oreca Millennium

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/tds.jpg WEC – Ecco i 56 per Le Mans!