La tradizionale lunga pausa del WEC dopo Le Mans quest’anno si accorcerà grazie alla 6 Ore del Nürburgring, in programma dal 28 al 30 agosto.

Per agevolare le squadre che scenderanno di nuovo in pista sul tracciato corto dell’Eifel dal 2009 è stata istituita una sessione di test collettivi, organizzata da Toyota TMG, che funge da padrona di casa, per il 27-28 luglio.

Le due sessioni si estenderanno dalle 10 alle 16 di entrambe le giornate e saranno aperte al pubblico, cui verrà aperta gratuitamente la tribuna centrale (la T3).

Si attendono circa 20 macchine, tra cui Audi, Toyota, la Porsche vincitrice sulla Sarthe e la CLM-AER del Team ByKolles tra le LM P1, oltre ad Extreme Speed, KCMG, SARD Morand, G-Drive e forse la nuova Gibson Strakka LM P2, insieme a Porsche (Team Manthey + Dempsey-Proton) Ferrari e Aston Martin GT.

Sicure assenti invece le Nissan GT-R LM Nismo che, in attesa della definizione dei programmi 2016, andranno a provare nello stesso periodo al Circuit of The Americas.

Nel frattempo si è appreso che per la 6 ore saranno ammessi per le LM P1 ben 8 treni di pneumatici. Un vantaggio in più per le Porsche 919 Hybrid, che fin qui hanno avuto l’unico punto debole rispetto alle Audi proprio nel consumo delle gomme.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Assente Nissan, che preferisce il COTA

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/07/Porsche19win.jpg WEC – Debutto al Nürburgring con due giornate di test