Qui al Circuit of The Americas  abbiamo avuto la possibilità di approfondire i temi della gare con i protagonisti delle GT.

Si inizia con Richard Lietz (nella immagine di copertina), trionfatore dell’ultimo appuntamento in terra tedesca con la Porsche ufficiale: “La macchina è stata competitiva sin dall’inizio nel WEC. Abbiamo faticato solo a Le Mans. Al Nürburgring siamo stati fortunati per il problema alla Ferrari, ma con loro siamo vicini, anche in ottica campionato.” Cosa pensi per il prosieguo del campionato? “Nelle prossime gare ci sarà una bella lotta; anche se qui al COTA siamo leggermente al di sotto delle aspettative ma, anche grazie ad un buon consumo dei pneumatici, che sembrano durare bene alla distanza, ci aspettiamo almeno un podio.”

Tandy_inter

Abbiamo trovato anche Nick Tandy, qui impegnato nel Tudor con la Porsche North America. Cosa ne pensi di Nicolas (Lapierre) che qui è andato fortissimo con l’Oreca del KCMG. “Beh, in tutta onestà me lo aspettavo (ride).” Un peccato non essere in competizione per il trofeo WEC delle LM P2 ? “Si, purtroppo mi mancano i risultati di Spa e Le Mans ma direi è stato un ottimo anno! Una fantastica striscia vincente, sia negli USA, dove siamo in lotta per il titolo, che nel WEC, che non è ancora finita, spero.

Aston99_box

Ma i poleman della GTE-Pro sono stati ancora una volta i due alfieri dell’Aston Martin, Richie Stanaway e Fernando Rees. “Che dire, è stato un giro perfetto” ha iniziato il brasiliano “Avevamo un set di gomme nuove in più e l’abbiamo sfruttato direi al meglio”. Ha poi consolidato la giovane promessa neozelandese “La macchina oggi era incredibile e dava una enorme sicurezza, così abbiamo solo dovuto mettere assieme dei buoni giri, cosa che abbiamo fatto. Siamo pronti per la gara.”

Demps_inter

Dopo la splendida qualifica, per la prima volta nella press conference dei poleman anche Patrick Dempsey, insieme a Patrick Long, primi in GTE-Am. Congratulazioni innanzi tutto: “Sì, congratulazioni soprattutto a noi. Le condizioni erano veramente estreme ma siamo ovviamente ultra-contenti di aver ottenuto questo risultato proprio qui negli States, grazie anche ad un enorme supporto da parte di Porsche.” Le motivazioni alla base della pole? “Forse è il mio nuovo taglio corto di capelli (ride).” Prosegue seriamente Long “Scherzi a parte, abbiamo faticato un po’ nelle ultime libere stamattina quando ci siamo toccati con una LM P2, ma in realtà è la prosecuzione del buon lavoro del Nürburgring, dove abbiamo segnato il miglior giro in gara. Merito anche dei nostri ingegneri che mi hanno forzato a rimanere in pista e spremere il massimo dai nostri pneumatici.”

51_box

Abbiamo infine trovato, sempre al termine delle qualifiche, anche Gianmaria Bruni, qualifiche che non hanno visto purtroppo brillare le due Ferrrari di AF Corse: “La macchina purtroppo oggi si guidava con difficoltà. Io sono anche andato bene ma Toni (Vilander) ha faticato tantissimo. Gli stessi problemi purtroppo che ha avuto Giancarlo (Fisichella) nelle qualifiche del Tudor. Vedremo in gara.” Da fonti vicine al team abbiamo infine avuto rassicurazioni che il problema elettrico alla #51 dovrebbe essere stato definitivamente risolto.

Lo start della 6 Ore del Circuit of The Americas alle 5 PM ora locale. Caldo già torrido in circuito in prima mattinata; attesi oltre 38 gradi nel pomeriggio.

Interviste raccolte da Piero Lonardo

 


Stop&Go Communcation

Problemi inaspettati per le Ferrari in qualifica

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/09/Lietz_Interv.jpg WEC – COTA, Parlano i protagonisti delle GT