Il copione delle prove libere del Circuit of The Americas sembra rispettare quello di due settimane prima in Messico, con le Porsche a segnare il passo nella prima sessione per poi sparare il tempone nella seconda e infine cedere il passo a Toyota nell’ultima ora a disposizione.

Unica, ma sostanziale differenza, il tempo di 1.45.712 col quale Sebastien Buemi ha subito prenotato la testa della classifica è inferiore di 148 millesimi alla prova di qualifica effettuata ieri pomeriggio da Neel Jani.

Lontanissimo Timo Bernhard con la migliore delle Porsche, a 1”7 seguito da Nick Tandy a 2”2. A chiudere la lista dei tempi la seconda Toyota con Kamui Kobayashi.

Va detto anche che il caldo texano stamane ha dato leggermente tregua con l’apparire di qualche nuvola e in generale tutti i tempi ne hanno risentito positivamente, al punto che ad esempio Mathieu Vaxivière ha potuto limare quasi 1”2 al miglior tempo di ieri di Bruno Senna tra le LM P2. Alex Lynn ed Alex Brundle lo seguono in classifica con le Oreca di G-Drive e Jackie Chan DC Racing.

E’ la Ford #66 invece ad avere la meglio in GTE-Pro con Olivier Pla autore di 2.02.897 davanti alle due Ferrari di AF Corse. James Calado e Sam Bird sono stati i migliori dei rispettivi equipaggi, rimanendo entro il secondo dai battistrada.

Prosegue infine la marcia trionfale del’Aston Martin #98 in GTE-Am con il solito Pedro Lamy che ha girato nei tempi delle Pro segnando il miglior tempo della categoria con 2.04.941. P2 per Miguel Molina con la Ferrari Spirit of Race, a mezzo secondo.

Da segnalare che anche la terza sessione si è svolta senza l’intervento della direzione gara.

Tutto pronto per le qualifiche quindi, a partire dalle 15.05 ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3


Stop&Go Communcation

Si rinnova la sfida Ford-Ferrari in GTE-Pro

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/09/Toy8_pole-1024x682.jpg WEC – COTA, Libere 3: La Toyota mostra i denti con Buemi