I team statunitensi non sono nuovi ad apparizioni estemporanee nel World Endurance Championship; tra questi, le Corvette ha già partecipato in passato ad una manche del WEC in forma ufficiale, nel 2014 ad Austin.

Quest’anno una C7.R si presenterà a Shanghai per il quinto appuntamento della “Super-Season” in programma il 18 novembre. La vettura porterà per la prima volta i colori Redline (v.foto) al posto della tradizionale livrea giallo-nera e porterà a sei i costruttori impegnati in GTE-Pro nella corsa cinese insieme a Porsche, Ferrari, Ford, Aston Martin e BMW.

E’ assai probabile che la stessa operazione verrà effettuata a Sebring, in occasione della 1.000 miglia del prossimo marzo. L’equipaggio verrà reso noto in seguito.

Presentato frattanto nei tempi previsti l’appello da parte di G-Drive Racing e TDS Racing riguardante la squalifica all’ultima 24 ore di Le Mans.

Ricordiamo che le due Oreca hanno conquistato rispettivamente il successo ed il quarto posto tra le LM P2, risultati cancellati post-gara a causa della modifica, non conforme a giudizio dai guidici di gara dell’ACO, al meccanismo di rifornimento.

Ora la legittimità di questa soluzione, che il team francese ritiene invece non violi gli attuali regolamenti, verrà discussa di fronte alla Corte Internazionale d’Appello della FIA.

Fino a quel momento non verrà rilasciato alcun commento da parte del team

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Presentato l’appello dal TDS per la squalifica di Le Mans

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/06/C7R-Shanghai_HiRes-1.jpg WEC – Corvette wild card a Shanghai