Presentati oggi nel dettaglio i programmi dell’Aston Martin per il WEC e la 24 Ore di Le Mans. La squadra diretta da David Richards schiererà come noto per tutta la stagione ben quattro Vantage, due in GTE-Pro e due in GTE-Am.

Le due Pro verranno affidate a due equipaggi d’eccezione: nella prima siederanno i fedelissimi Darren Turner e Stefan Mucke, che verranno affiancati a Le Mans e a Spa da Peter Dumbreck, che ritorna alle GT dopo aver speso l’ultimo anno in LM P1 in seno al team JRM.

Nella seconda si affiancheranno invece lo specialista Frederic Makowiecki e nientemeno che Bruno Senna, lasciato libero dalla Williams F1 al termine della passata stagione, che ritorna all’endurance dopo la Le Mans Series 2009 in seno al team Oreca in LM P1. Anche questa vettura proporrà una terza guida in funzione della 24 Ore di Le Mans e anche qui è stata fatta una scelta d’esperienza nel veterano Rob Bell.

Le due Vantage V8 che correranno in GTE-Am vedranno schierati un equipaggio interamente danese formato da Allan Simonsen, Christoffer Nygaard e Kristian Poulsen, mentre l’ultima entry vedrà la collaudata coppia formata da Roald Goethe e Stuart Hall coadiuvata da Jamie Campbell-Walter.

Oltre al WEC, Turner, Mücke e Senna parteciperanno alla 12 Ore di Sebring, primo round dell’American Le Mans Series, al volante della rinnovata Vantage GTE.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Presentati oggi nel dettaglio i programmi dell’Aston Martin per il WEC e la 24 Ore di Le Mans. La squadra […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/002_AMR_Launch_Feb2013.jpg WEC – Colpaccio dell’Aston Martin con Bruno Senna