La seconda tornata di prove libere sul circuito di Sakhir si è svolta in notturna e, alla luce dei led, l’Audi è tornata in testa ai crono, segnando con la R18 e-tron quattro #1 (nella foto) nelle mani di Benoit Treluyer il miglior tempo della sessione con 1.47.403. Le ambizioni della casa dei quattro cerchi si rilanciano anche con il secondo posto della #2, con Tom Kristensen a poco meno di 4 decimi dalla battistrada.

Qualche problema invece in casa Toyota, con la #7 ferma lungo il percorso per problemi di pescaggio e Nicolas Lapierre ben al di sotto dei tempi del mattino.

Tra i privati dominano le due HPD di Strakka Racing e JRM, con le due Lola Rebellion ben lontane e un inconveniente per Harold Primat e la #13.

Tra le LM P2, a svettare è ancora una Morgan nelle mani di Dominik Kraihamer che lima sensibilmente il miglior tempo della prima sessione segnando 1.53.434, davanti di soli 18 millesimi a Stéphane Sarrazin e l’HPD Starworks e di un decimo all’altra Morgan con Mathieu Lahaye.

In GTE-Pro svetta Darren Turner e l’Aston Martin Vantage con 2.01.849 davanti a Richard Lietz con la Porsche e a Giancarlo Fisichella con la Ferrari AF Corse.

Porsche sugli scudi infine, dopo la vittoria a tavolino di San Paolo, con Paolo Ruberti in GTE-Am davanti alle due Ferrari del Krohn Racing con Michele Rugolo e di AF Corse-Waltrip con Rui Aguas.

Terza ed ultima sessione di libere domattina alle 9.50 prima delle qualifiche alle 15.00, sempre ora italiana.

Piero Lonardo

La classifica delle Libere-2


Stop&Go Communcation

La seconda tornata di prove libere sul circuito di Sakhir si è svolta in notturna e, alla luce dei led, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/536143_424239967632463_386658565_n.jpg WEC – Sakhir, Libere 2: Audi risponde a Toyota