Torna in scena il WEC, dopo solo due sole settimane dalla gara cinese, con la 6 Ore del Bahrain, penultima prova del 2014.

Stamane si sono svolte le prime due sessioni di prove libere. Nel primo pomeriggio locale sono le due Toyota TS040-Hybrid a svettare con Sebastien Buemi, in odore di tiolo con il compagno Anthony Davidson con 1.45.447 davanti di un niente al compagno di squadra Alexander Wurz, alla Porsche 919 Hybrid di Mark Webber e alla Audi R18 e-tron quattro di Lucas di Grassi.

Gran lavoro durante la notte araba nei box del team dei quattro cerchi, che ha deciso di utilizzare per la fine del campionato due nuovi telai, ricostruiti per l’occasione.

Nella prima serata sono stati invece i prototipi di Stoccarda a segnare il passo, limando sensibilmente i crono, con Neel Jani che con 1.43.375 ha preceduto di ben 8 decimi la Toyota di Davidson e di oltre 1” Mark Webber.

Ancora ben lontane delle ibride le due Rebellion R-One, con Nick Heidfeld autore di 1.49.162, e ancora più lontana la Lotus CLM P1/01 AER, con i primi giri dei “deb” Simon Trummer e Nathanael Berthon.

Tra le LM P2, si prevede una avvincente battaglia, obiettivo titolo di categoria, fra la Ligier JS P2 del G-Drive e le due Oreca-Nissan dell’SMP Racing. Per ora il best crono è ancora una volta di Olivier Pla con 1.51.581, con terzo incomodo l’altra Oreca del KCMG.

In GT infine, ancora una volta Aston Martin sugli scudi sul giro singolo, con il rientrante Nicki Thiim e la Vantage #95 iscritta in GTE-Am capace in serata di 1.58.440, a precedere di oltre 6 decimi il miglior tempo del mattino di Stefan Mucke con la versione GTE-Pro.

Gianmaria Bruni segue da presso con 1.59.410 con la Ferrari F458 di AF Corse, pronto a festeggiare in anticipo il bis del titolo piloti GT.

Domani in programma la terza e ultima sessione di libere, alle 11.10 locali, e le qualifiche alle 17. Lo start della 6 ore è previsto per sabato 15 alle 15 ora locale, con arrivo in notturna.

Piero Lonardo

La classifica delle Libere 1

La classifica delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Audi, due nuovi chassis a tempo di record

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/11/Astons1.jpg WEC – Bahrain, Libere 1 e 2: Toyota attacca, Porsche risponde