Le Ferrari 488 GTE correranno domani la 6 Ore di Shanghai con una configurazione identica a quella utilizzata nella giornata di venerdì.

Al termine delle verifiche da parte della delegazione tecnica della FIA, susseguenti alla richiesta di chiarimenti, al termine delle qualifiche, da parte degli uomini di Maranello, è stato deciso infatti di ripristinare per la gara i valori di pressione del turbo ai parametri inizialmente previsti, modificati nella nottata per rispondere ai mutati valori atmosferici, condizione poi non verificatasi sul campo.

Vanno quindi ridimensionate le voci di un futuro ritiro della GT del Cavallino e del team di Amato Ferrari dalla prossima gara in Bahrain – o peggio – e animi leggermente più distesi in vista della 6 Ore di domani, nonostante la medesima variazione andrà applicata anche alle due Ford GT, che hanno comunque fatto lo stesso piazza pulita della prima fila durante le qualifiche.

Parlando invece di ritiri veri, l’altra importante notizia che rimbalza dal paddock di Shanghai riguarda l’avvicendamento anticipato del Dr.Wolfgang Ullrich alla guida dell’Audi Motosport. Il ruolo verrà ereditato da Dieter Gass, già ai box al Fuji e capo del programma DTM.

A Gass l’onere di guidare la transizione del programma sportivo della casa dei quattro cerchi; il nuovo responsabile potrà ancora avvalersi della competenza del 66enne deus ex-machina del trionfale programma endurance negli ultimi 18 anni, per tutto il 2017, in virtù del suo ultimo anno di contratto.

La parola ritorna ora alla pista, più precisamente a partire dallo start della 6 Ore di Shanghai, alle ore 11 locali di domenica.

Piero Lonardo

La griglia di partenza della 6 ore di Shanghai


Stop&Go Communcation

In Audi, il Dr.Wolfgang Ullrich cede lo scettro a Dieter Gass

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/11/Ferr71.jpg WEC – A Shanghai, ripristinate le equivalenze delle GTE