Incerto il futuro di SMP Racing, l’organizzazione russa che negli ultimi anni ha incentivato il motosport russo fino a coprire le più importanti categorie tra cui la ELMS, WEC ed IndyCar.

In una dichiarazione resa nota ieri, il team afferma che i conti europei sono stati congelati a fronte delle sanzioni indette da Stati Uniti ed Unione and Europea a seguito della recente crisi Ucraina alle organizzazioni ritenute colpevoli di avere fornito aiuti all’insurrezione filo-russa.

La dichiarazione definisce una “escalation inaccettabile di sanzioni imposte ad alcuni uomini d’affari russi” e continua escludendo “relazioni fra SMP Racing e i recenti eventi ucraini” ponendo l’accento sull’utilizzo improprio dello sport da parte della UE e del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti a fini politici.

I proprietari della  SMP Bank Boris ed Arkady Rotenberg sono tra i 20 cittadini russi coinvolti in queste sanzioni e adesso sono a rischio i programmi della squadra nel FIA World Endurance Championship, nel quale schiererà due Oreca-Nissan LM P2 e nella European Le Mans Series, dove il team diretto da Sergey Zlobin ha iscritto ben 4 Ferrari F458. Oltre a ciò, sono a rischio i sedili di dozzine di piloti russi sparsi per il mondo che godono della sponsorizzazione di SMP Bank, tra cui Mikhail Aleshin, da quest’anno in IndyCar con il Sam Schmidt Peterson Motorsport.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Congelati i conti della squadra russa

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/smp.bmp WEC – A rischio il futuro di SMP Racing