Colin Braun completa l’opera e porta l’Oreca LM P2 del CORE Autosport in pole position alla 6 Ore del Glen, sesto appuntamento del WeatherTech SportsCar Championship. Il pilota texano, già protagonista della giornata di ieri insieme a teammate Romain Dumas, ha piazzato il tempo di 1.32.350, superando di 6 soli millesimi la Ligier LM P2 di Paul di Resta.

Si tratta della prima pole position dell’anno di una “global LM P2” motorizzata Gibson 4,2 litri, e va in un certo qual modo a stemperare le critiche riguardo le equivalenze fra i prototipi rispondenti alle regole ACO e le DPi, ritenute spesso – se non sempre – a favore di queste ultime.

Niente da fare per Ricky Taylor e Dane Cameron con le due Acura Penske DPi, rimaste a 3 e 4 decimi, mentre la terza fila sarà composta dalla gialla Oreca del JDC-Miller di Simon Trummer e dalla Nissan DPi di Pipo Derani.

La giovane promessa brasiliana, reduce dalla prima Le Mans col Cavallino, ha terminato le prove anzitempo, mantenendo nonostante tutto la posizione acquisita nelle prime tornate. Grandi difficoltà invece per le Cadillac, con il solo Renger Van der Zande e la entry del WTR nella top ten. Alle qualifiche non ha preso parte invece la Mazda #77, vittima di un incidente al mattino con Renè Rast alla guida.

Il tedesco si è scontrato con la Porsche del Park Place, che pure non ha lottato per la pole delle GTD, ribaltandosi alle Esses, ponendo anticipatamente fine alla sessione. Il prototipo gestito in pista dal Team Joest sarà comunque della partita in gara.

Doppietta Ford invece tra le GTLM, con Richard Westbrook autore di 1.41.948 davanti di poco più di un decimo al compagno di squadra e connazionale Joey Hand. Si tratta della terza pole di fila per le GT dell’ovale sul circuito di New York.

Niente da fare per la concorrenza, con le due Corvette di Tommy Milner ed Antonio Garcia a recuperare nel finale la seconda fila, nonostante un testacoda dello spagnolo, sulle Porsche di Earl Bamber e Patrick Pilet. Lontanissime le due BMW M8 affidate ai giovani leoni Tom Blomqvist e Connor de Philippi.

Seconda pole dell’anno infine per un altro britannico, Jack Hawksworth e la Lexus in GTD col tempo di 1.44.499. Come a Mid-Ohio, le GT3 del 3GT Racing hanno dominato conquistando anche la terza piazzola con Kyle Marcelli. Niente da fare per Cristopher Mies e l’Audi del Montaplast, distanziato di un decimo.

Dietro le due Acura NSX GT3 di Alvaro Parente e Lawson Aschnbach, reduci dal weekend vincente di Detroit, Jeff Segal, sostituto di lusso per Alessandro Balzan sulla Ferrari di Scuderia Corsa. Le altre due 488 GT3 partiranno invece in 15ma e 16ma posizione.

Lo start della 6 ore del Glen domani alle 9.45 AM, preceduto da un breve warm-up alle 8.00 AM, sempre ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Sweep Ford in GTLM. Hawksworth, seconda pole dell’anno in GTD

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/06/Braun2_Pole-1024x682.jpg USCC – Watkins Glen, Libere 3 e Qualifiche: Braun-Oreca-CORE-pole!