Le protagoniste dell’ultima 24 Ore di Le Mans subito in evidenza nelle prime libere della 6 Ore del Glen, sesta prova del WeatherTech SportsCar Championship nonché terza tappa del NAEC.

Sullo splendido tracciato dello stato di New York, sono state infatti alcune delle protagoniste della recente enduro francese a segnare i migliori tempi nelle due sessioni a disposizione nella giornata di venerdì.

Fra i prototopi, è stata la Ligier JS P2-Honda del Michael Shank Racing (nella foto) a primeggiare, prima al mattino con Ozz Negri e 1.36.705, quindi il francese Olivier Pla ha ritoccato il limite a 1.36.155. Unici a scendere sotto il limite dell’1’37” la Mazda #55, che propone il campione Indy Lights in carica Spencer Pigot come terza guida, e l’altra Ligier a motore Honda dell’Extreme Speed Motorsports.

Tra le quattro Corvette DP iscritte, la migliore fin qui il nero esemplare del WTR, seconda al mattino con il nostro Max Angelelli.

Il vincitore uscente Renger van der Zande domina dal canto suo la scena delle PC con l’Oreca #8 dello Starworks Motorsport ed il crono di 1.38.582.

Dopo che al mattino è stata la BMW M6 di Dirk Werner a segnare il miglior tempo, nel pomeriggio le Ford GT dominatrici a Le Mans, hanno fatto doppietta, portando il limite della GTLM a 1.43.309 con Joey Hand e la #66 davanti di appena 68 millesimi a Richard Westbrook e all’altra GT del’ovale.

Nelle posizioni di immediato rincalzo le BMW e le Ferrari, con l’esemplare di Scuderia Corsa rallentato al mattino dalla perdita dell’ala posteriore. Incidente anche tra la Corvette #4 di Tommy Milner e la Mazda #70.

Sono invece le Audi R8 dello Stevenson Motorsports a dominare nella GTD. Grazie anche alle ultime modifiche al Balance of Performance, Robin Liddell ha primeggiato al mattino con 1.46.147, mentre il compagno di squadra Lawson Aschenbach ha condotto la classifica della categoria nella seconda sessione.

Da segnalare il violento crash della Lamborghini Huracàn GT3 del Dream Racing, con Lawrence DeGeorge nelle barriere alla chicane Bus Stop. Nessuna conseguenza per il pilota ma non si conosce se la GT di Sant’Agata potrà proseguire il weekend.

Sabato in programma una terza ed ultima ora di libere prima delle qualifiche, rispettivamente alle 10.15 AM e alle 3.40 PM, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Ford senza più veli in GTLM

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/MSR_NY.jpg USCC – Watkins Glen, Libere 1 e 2: MSR senza rivali