Chiude la giornata, per motivi di fuso orario, di questo intenso weekend motoristico, il WeatherTech SportsCar Championship, con l’appuntamento tutto GT del Virginia International Raceway.

Sull’iconico circuito immerso nella splendida natura intorno ad Alton, si sono svolte oggi le prime due sessioni di prove libere.

Nella prima ora sono state le Ford ad emergere, con la #67 capolista di Richard Westbrook e Ryan Briscoe, con l’inglese a precedere col tempo di 1.42.627 la Porsche di Earl Bamber e l’altra GT dell’ovale di Joey Hand.

Ma l’avvenimento più importante è avvenuto tra le GTD, dove la Lamborghini Huracàn del Paul Miller Racing capolista della categoria si è dovuta fermare lungo il circuito con il motore ko. Si tratta – fatto inconsueto per la categoria – del secondo V10 di Sant’agata che spira in pista dopo l’analoga rottura di Lime Rock.

Il primato è andato quindi alla Lexus di Jack Hawksworth, che ha preceduto, col tempo di 1.45.160, la Mercedes di Jeroen Bleekemolen.

Nel secondo turno, dipanatosi sotto temperature quasi tropicali, in evidenza le Corvette, con Antonio Garcia capace di scendere sotto il limite di quasi un secondo con 1.41.743. Nelle ultime fasi Ryan Briscoe è comunque riuscito ad infilarsi fra le due GT del Kentucky, portandosi a mezzo secondo dal battistrada.

Tra le GTD è stato invece duello sul filo dei millesimi, con Bleekemolen a superare di un solo millesimo la BMW M6 GT3 di Robby Foley con 1.44.865. P3 per il polesitter degli ultimi due appuntamenti, Patrick Long, dopo che la compagna di squadra e campionessa in carica della categoria, Christina Nielsen, ha provocato l’unica interruzione della sessione, uscendo di strada all’ultima curva dopo 34’ dalla green flag.

Sessioni non molto positive per la Ferrari 488 GT3 iscritta da Scuderia Corsa per Cooper MacNeil e Gunnar Jeannette, ricordiamo penalizzata dall’ultima versione del BoP, che chiude la lista dei tempi.

Nel frattempo due notizie che riguardano le Prototypes, assenti a questo appuntamento della Virginia. L’AFS/PR1 Mathiasen affronterà gli ultimi due round del campionato con una Oreca 07 LM P2 al posto della Ligier utilizzata da inizio stagione.

Al season finale di Road Atlanta infine non parteciperà nemmeno la Ligier dello United Autosports. Il team diretto da Richard Dean e Zak Brown ha dato forfait all’ultima tappa del NAEC, ma – secondo voci rimbalzate nel paddock di Silverstone, dove il team sta disputando la 4 Ore ELMS – ha in piano di rientrare sicuramente addirittura con un programma DPi, anche se non necessariamente la prossima stagione.

Al VIR domani in programma la terza ed ultima sessione di libere e le qualifiche, rispettivamente alle 8.35 AM e alle 12.25 PM, il tutto ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Paul Miller Racing, un altro motore Lambo ko. Bleekemolen la spunta per 0.001. Nessuna Ligier alla Petit Le Mans

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/08/Corv3-1024x819.jpg USCC – VIR, Libere 1 e 2: Se la giocano Corvette e Ford