E’ iniziata nel pomeriggio statunitense l’attività in pista presso il Virginia International Raceway, per l’appuntamento GT-only dl WeatherTech SportsCar Championship.

Nella prima sessione è stata la Porsche 911 RSR di Earl Bamber a primeggiare, con il tempo di 1.43.232, davanti di un niente alla Ford GT di Joey Hand e di 3 decimi sulla Corvette di Antonio Garcia.

Nel pomeriggio è stato invece proprio lo spagnolo, campione in carica della GTLM, a piazzare la zampata decisiva nelle fasi finali della sessione, segnando il miglior tempo della giornata con 1.42.623. Entro i 2 decimi di distacco entrambe le Ford GT di Joey Hand e Ryan Briscoe.

Quarta la Ferrari 488 GTE del Risi Competizione con Giancarlo Fisichella, a mezzo secondo dalla vetta. Il tempo del romano è stato ottenuto poco prima dell’uscita di strada del teammate Toni Vilander, che ha rovinato carrozzeria e sospensioni della Rossa #62 nell’unica interruzione della seconda sessione. In precedenza, un inconsueto distacco della carrozzeria superiore della BMW M6 – oggi ancora in difficoltà sulla pista di Alton – #25 aveva interrotto la prima ora di libere.

Tra le GTD, Lamborghini e Paul Miller Racing al top in entrambe le sessioni con Madison Snow e Bryan Sellers. Quest’ultimo è stato autore del miglior tempo della giornata con 1.44.944 davanti alla Dodge Viper GT3-R vincitrice nell’ultimo atto di Road America di Jeroen Bleekemolen.

Completano la top five altre due Huracan GT3 di Corey Lewis e Cedric Sbirrazzuoli, con a sandwich l’Audi R8 LMS del Magnus Racing di Andy Lally.

Il programma di sabato prevede un’ultima ora di libere e le qualifiche, rispettivamente a partire dalle 8.00 AM e dalle11.55 AM, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Incidente per Vilander con la Ferrari del Risi Competizione

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/08/VIR_Main_21-1024x682-1024x682.jpg USCC – VIR, Libere 1 e 2: La Corvette mostra i denti