Diffusa dall’IMSA, ente organizzatore del Tudor United SportsCar Championship, l‘entry list della 24 Ore di Daytona, in programma la settimana prossima, dal 23 al 26 gennaio.

Si tratta di ben 67 macchine, una in meno quindi del massimo di 68. Pochissimi i volanti non ancora assegnati e tre sole TBA a poche ore dall’inizio delle ostilità in pista. Unica novità di rilievo, la presenza della Riley-Dinan (derivazione BMW) dello Starworks Motorsports, schierata all’ultimo momento in quanto riserva designata nella categoria Prototypes per Scott Mayer, Alex Popow e la stellina Brendon Hartley, neoacquisto della squadra ufficiale Posche LM P1, più altri due piloti professionisti ancora ignoti.

Il team di Peter Baron è stato associato nei giorni scorsi alla Honda Racing Development, più semplicemente HPD, della quale potrebbe diventare partner ufficiale del nuovo programma DP con un nuovo motore 3,5 litri V6 biturbo derivato dall’unità che attualmente spinge le HPD ARX-03b LM P2 dell’Extreme Speed, anche se il team manager ha prontamente sminuito queste voci. Questa nuova presenza, confermata per tutto il NAEC (anche se la presenza di Hartley sarà limitata alla sola Daytona), ha comportato una revisione degli equipaggi delle due Oreca LM PC schierate da Starworks, con Pierre Kaffer ad affiancare  Alex Popow, destinato ad un doppio impegno in Florida, Martin Fuentes, Isaac Tutumlu e Kyle Marcelli sulla #7 e Mirco Schultis, Eri  Lux, Renger van der Zande e Sam Bird sulla #8.

Due altre novità dell’ultimo momento, con Oliver Webb che va a completare l’equipaggio della Morgan-Nissan dell’Oak Racing con Gustavo Yacaman, Olivier Pla e Roman Rusinov ed il campione della Porsche Supercup 2013, Nicki Thiim, al volante della Porsche 911 GT America GTD del MOMO NGT Motorsport al posto di Frederic Makowiecki insieme a Christina Nielsen, Henrique Cisneros e Kuba Giermaziak. Curiosità, il francese, neoacquisto ufficiale Porsche, aveva guidato per il team della Florida alla Roar Before the Rolex 24, ma si è appreso non avere preso parte al tradizionale training camp Porsche di inizio stagione.

Tre gli equipaggi infine ancora TBA: l’Oreca LM PC del BAR1 Motorsposrts, che deve ancora annunciare ufficialmente la propria line-up dopo aver provato alla Roar Before the 24 con Sean Rayhall, E.J. Viso, Chapman Ducote e Doug Bielefeld e le due Ferrari F458 del Level 5 Motorsport, sulle quali saranno sicuramente impegnati il patron Scott Tucker, Townsend Bell, Bill Sweedler, Jeff Segal e – notizia dell’ultim’ora – Guy Cosmo, di ritorno nel team per la sola gara della Florida. Assenza totale di informazioni invece sul programma clienti LM PC della squadra del Wisconsin, che pure avrebbe dovuto prendere il via a Daytona.

Appuntamento per le libere e le qualifiche giovedì 23 gennaio.

Piero Lonardo

L’entry list al 17/01/2014


Stop&Go Communcation

Diffusa dall’IMSA, ente organizzatore del Tudor United SportsCar Championship, l‘entry list della 24 Ore di Daytona, in programma la settimana […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/01/Starworks_DP.jpg USCC – Tutto pronto per Daytona. C’è anche la Starworks DP