L’ultimo appuntamento del WeatherTech SportsCar Championship è come da tradizione la Petit Le Mans, 10 ore di endurance nella splendida cornice di Road Atlanta.

Sono 41 le macchine iscritte, che si ridurranno verosimilmente a 37 per l’assenza dell’Oreca PC del CORE Autosport, delle Porsche del Black Swan e dell’Alex Job Racing e della seconda Lamborghini del Change Racing,

4 le DP, tutte marcate Corvette, per la loro gara d’addio. Le Daytona Prototypes dal prossimo anno infatti lasceranno definitivamente il campo, come da regolamento, alle nuove LM P2, o DPi che dir si voglia. Attesi i consueti rinforzi come nelle altre gare lunghe della serie, con Simon Pagenaud, fresco di titolo IndyCar, e lo stakanovista Filipe Abuquerque a completare gli equipaggi dei capoclassifica di Action Express. Ryan Hunter-Reay dal canto suo tornerà al VisitFlorida.com ed il nostro Max Angelelli si riunirà ai fratelli Taylor, reduci dal trionfo del COTA, in seno al WTR.

Per l’occasione ritorna anche la Ligier-Honda dell’Extreme Speed, pronta a strappare la corona da Action Express dopo le clamorose vittorie di Daytona e Sebring, con la rivelazione Pipo Derani, Johannes van Overbeek ed il patron Scott Sharp.

Sempre fra le Prototypes infine, Andy Meyrick tornerà a pilotare per l’ultima volta la DeltaWing, in attesa dei programmi 2017 di Don Panoz, Oliver Pla rinforzerà l’organico del Michael Shank Racing ed il campione Indy Lights 2015 Spencer Pigot fungerà da terzo pilota per entrambe le Mazda Prototypes, all’ultima occasione di successo.

UPDATE: Alla DeltaWing è stato concesso di correre un’ultima volta alla prossima 24 ore di Daytona, come anticipato da Don Panoz stesso nel corso dell’evento per i 20 anni di coinvolgimento del costruttore di origini abruzzesi nella serata (americana) di mercoledì.

Due soli equipaggi per Starworks tra le PC, con il ritorno nella categoria di David Heinemeier Hansson al volante dell’Oreca #8 dei capoclassifica Renger van der Zande ed Alex Popow, i quali nonostante la vittoria all’ultimo giro del COTA dovranno ancora guardarsi le spalle dall’equipaggio del PR1/Mathiasen, che lo scorso anno si agguidicò la vittoria di categoria, composto da Tom Kimber-Smith e Robert Alon, che per l’occasione verranno coadiuvati da Josè Gutierrez.

La vittoria di Austin lascia ancora speranze matematiche di successo finale per la Porsche #912 di Earl Bamber e Fred Makowiecki, specie dopo la vittoria assoluta della 911 dello scorso anno, e la casa di Stoccarda riproporrà a sostegno i due protagonisti del WEC col Dempsey-Proton, con Richard Lietz sulla #911 e Michael Christensen sulla #912.

Verosimilmente però, il titolo 2016 della classe GTLM sarà conteso fra i due equipaggi Corvette, che schiereranno nuovamente le star del DTM e del WEC Mike Rockenfeller e Marcel Fassler e la Ford #67, che vedrà come a Le Mans Scott Dixon come terza guida, mentre la vettura gemella riproporrà l’equipaggio trionfatore di Le Mans con Sebastien Bourdais.

Sarà invece James Calado ad affiancare i “regular” di Risi Competizione (in primo piano nella foto), reduci dalla grande delusione di Austin, mentre, restando in casa Ferrari, tornerà anche la 488 GTE di Scuderia Corsa affidata a Daniel Serra, Alessandro Pier Guidi ed Andrea Bertolini. Come nei primi due appuntamenti dell’anno infine, Kuno Wittmer ed Augusto Farfus completeranno gli equipaggi delle due BMW M6 GTE.

Infine la GTD, dove ad Alessandro Balzan e Christina Nielsen basta praticamente portare al traguardo la Ferrari 488 in versione GT3 per aggiudicarsi il titolo di classe. Ad aiutarli nell’operazione, ancora una volta Jeff Segal.

Da segnalare il ritorno di Ashley Freiberg e di Cameron Lawrence sulle due BMW M6 del Turner Motorsport, reduci dal successo di Austin di due settimane or sono.

Azione in pista a partire da giovedì, ore 11.15 AM, con le prime libere. Qualifiche venerdi dalle 3.30 PM e start della 19ma Petit Le Mans alle 11.10 AM di sabato 1° ottobre, sempre ora locale.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Extreme Speed all’assalto del titolo NAEC

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/09/Risi_start-1024x682.jpg USCC – Tornano i rinforzi d’eccezione alla Petit Le Mans