Sarà Toni Vilander ad affiancare Cooper MacNeil nell’effort 2019 di Scuderia Corsa tra le GTD.

Il pilota finlandese, dopo una stagione divisa tra Risi Competizione nelle GTLM, la 24 Ore di LE Mans con AF Corse ed il R.Ferri Motorsport nel Pirelli World Challenge e nel SprintX GT Championship Series, campionato quest’ultimo che si è aggiudicato insieme a Miguel Molina, tornerà a tempo pieno nel WeatherTech SportsCar Championship su di una Ferrari 488 GT3.

A completare la line-up nelle gare lunghe del NAEC del team campione nel triennio 2015-2017 – prima con Tonwsend Bell e Bill Sweedler, poi con Christina Nielsen e Alessandro Balzan, ancora assente dall’abitacolo dopo lo stop forzato imposto dai medici lo scorso maggio – un’altra vecchia conoscenza, Jeff Westphal, già full-time per il Cavallino proprio col driver veneto ed il team di Giacomo Mattioli nella stagione di apertura della serie, il 2014. Dominik Farnbacher è atteso invece per il round iniziale di Daytona.

Un altro ritorno tra le GTD in casa Park Place Motorsports, dove Patrick Long, lo scorso anno con Christina Nielsen al Wright Motorsports, tornerà ad affiancare Patrick Lindsey su di una nuova Porsche 911 GT3 R. Si riformerà così la coppia delle GT dell’ultimo anno delle Rolex Grand-Am Series, il 2013.  Nick Boulle sarà il terzo pilota per le gare lunghe del NAEC.

Ricordiamo che Lindsey lo scorso anno ha gareggiato part-time nella serie a stelle e strisce, e attualmente è in cima alla classifica delle GTE-Am nel World Endurance Championship insieme a Egidio Perfetti ed al veterano Joerg Bergmeister con il Project 1.

Novità invece nel team campione della categoria, il Paul Miller Racing, che al posto di Madison Snow, che nel 2019 si staccherà momentaneamente dalle corse per curare gli interessi di famiglia, proporrà Ryan Hardwick al fianco di Bryan Sellers sulla Lamborghini Huracàn GT3.

Hardwick, campione in carica Am nel Lamborghini Super Trofeo North America e nelle Finali Mondiali, inizialmente doveva essere destinato alla seconda vettura prevista per il NAEC, ma la decisione del campione in carica della categoria, dovuta, va detto, anche al nuovo innalzato ranking, ha determinato il suo passaggio a full-time.

A completare l’equipaggio nelle gare lunghe, ancora una volta Corey Lewis, co-protagonista nel 2018 del successo di categoria Sebring e del terzo posto alla Petit Le Mans.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Si riforma la coppia Lindsey-Long al Park Place. Ryan Hardwick novità tra i campioni del Paul Miller Racing

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/12/Dtm0vG8WkAE9yqE-1024x683.jpg USCC – Toni Vilander con Scuderia Corsa nel 2019