Olivier Pla ed il Michael Shank Racing paiono decisi a lasciare il segno in questa Roar Before the 24 a Daytona.

Dopo aver guidato la lista dei tempi nella prima giornata, il pilota francese ha infatti segnato il best crono anche nella seconda, primeggiando nella sessione serale con 1.39.687, due decimi dietro la migliore prestazione di venerdì con la Ligier JS P2-HPD.

Il programma della giornata è stato modificato a seguito della nebbia che ha impedito l’azione in pista nella prima mattinata, costringendo gli organizzatori ad accorpare le due sessioni pomeridiane.

Nei primi 45’ è stata a sorpresa la DeltaWing di Katharine Legge a dominare la classifica con il tempo di 1.40.137, mentre nel turno pomeridiano è toccato a Ricky Taylor con la Corvette DP del Wayne Taylor Racing, poco sopra l’1’40”; limite scavalcato invece fin qui, oltre che dai capolista, solo dalla pilotessa inglese nella 5a sessione.

Da segnalare infine le buone prestazioni delle due Mazda Prototype (nella foto), costantemente al passo dei primi.

Tra le GTLM, il miglior tempo è stato segnato da Mike Rockenfeller sulla Corvette #3 al mattino con 1.45.256. Al pomeriggio è stata la volta di Alessandro Pier Guidi con la Ferrari 488 GTE di Scuderia Corsa, mentre il turno serale ha visto primeggiare Bruno Spengler con la BMW M6, detentrici della miglior prestazione assoluta nella giornata di ieri.

Costantemente al passo dei primi le due Ford GT; sempre in leggero ritardo dal resto del lotto invece le due Porsche ufficiali.

Al top delle PC le due entry di Starworks con Jack Hawksworth e Maro Engel, con il tedesco autore del miglior tempo della categoria di 1.43.175, seppur a 7 decimi dal best crono di ieri, e Tom Kimber-Smith con la entry del PR1/Mathiasen, dominatore della sessione pomeridiana.

La GTD infine parla italiano con le Lamborghini Huracàn, nelle mani di Fabio Babini e Mirko Bortolotti. Il portacolori del Paul Miller Racing ha segnato il miglior tempo assoluto della categoria con 1.48.230 davanti alla vettura gemella del Konrad Motorsport.

Domenica ultimo giorno della Roar Before the 24, previste due sessioni a partire dalle 10.20 AM e dalle 2.40 PM, per le ultime 2h45 di test collettivi prima della Rolex 24.

Piero Lonardo

I risultati della 3a sessione

I risultati della 4a sessione

I risultati della 5a sessione


Stop&Go Communcation

Grande equilibrio in GTLM. Lambo al top in GTD

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/01/mazdas.jpg USCC – Roar Before the 24, Practice 3-5: Pla ancora il più veloce