Mano pesante su tutte le DPi da parte del board dell’IMSA in tema di BoP in vista della showcase della settimana prossima di Long Beach, terzo atto del WeatherTech SportsCar Championship.

Potenze ridotte sia per i prototipi aspirati che per quelli turbocompressi, con le Cadillac DPi V.R che dovranno correre tra i muretti della California con il nuovo motore di 5,5 litri “strozzato” di ulteriori 0,6 mm per restrittore d’aria. Pressione del turbo ridotta a tutti i regimi invece per Mazda (che sconterà anche una zavorra extra di 10 kg, rimanendo comunque la vettura più leggera della categoria con i suoi 925 kg a vuoto), Nissan ed Acura.

Come sempre invariate le prestazioni delle LM P2 ACO-style, magari per confutare le speculazioni addotte dal principal dello United Autosports, Zak Brown, all’indomani della gara di Sebring, nonostante le sue Ligier – che ricordiamo partecipano solo alle quattro gare lunghe del NAEC e saranno quindi assenti a Long Beach – abbiano sfiorato il podio in entrambe le manches della cosiddetta “36 ore della Florida”.

Variazioni anche alla capacità dei serbatoi delle DPi, con Mazda che potrà caricare addirittura 7 litri in meno di carburante ad ogni stop, -3 litri per Nissan, Acura e -2 per le Cadillac.

Sono invece solo le BMW ad essere modificate dopo la buona prestazione di Sebring, che è valsa al team RLL il primo podio tra le GTLM con il nuovo modello della casa bavarese.

Per le M8, una riduzione della pressione dei turbocompressori ai regimi medio-bassi, oltre ad una riduzione della capacità del serbatoio di 4 litri. Nessun’altra variazione per le altre marche impegnate, atteso che a Long Beach non vi sarà alcuna Ferrari stante il programma ridotto di Risi Competizione.

Variate infine anche le equivalenze per la terza categoria in lizza, la GTD, anche se la prossima gara non le vedrà impegnate. L’unica modifica per Mid-Ohio riguarda la BMW M6 GT3 del Turner Motorsport, che potrà godere di 20 kg extra, cui farà da contraltare un serbatoio ridotto di 2 litri.

Appuntamento quindi al prossimo weekend per l’evento condiviso ancora una volta insieme all’IndyCar Series.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Rallentata anche la BMW M8 protagonista a Sebring in GTLM

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/04/PL53442-1024x682.jpg USCC – Potenze ridotte per tutti i prototipi a Long Beach