Poche ore dopo la diffusione della entry list ufficiale della 20ma Petit Le Mans, il Team Penske ha confermato la sua partecipazione alla classica della Georgia, atto finale del WeatherTech SportsCar Championship 2017.

La squadra del “Captain”, che nel 2018 porterà in pista la nuova Acura DPi (nella foto, durante i recenti test svolti proprio a Road Atlanta), tornerà in azione in una serie endurance schierando una Oreca LM P2 per tre due duoi assi dell’IndyCar: Juan Pablo Montoya, Helio Castroneves e Simon Pagenaud.

Non sarà della partita l’altro pilota già confermato per la campagna 2018 del team, Dane Cameron, impegnato per l’ultima volta con la Cadillac #31 dell’Action Express.

Il team del North Carolina dal canto suo ha anch’esso svelato i programmi per la prossima stagione, confermando il proprio impegno ancora una volta con due Cadillac dalle line-up rinnovate.

Sulla DPi-V.R #5, Filipe Albuquerque, già impegnato quale terzo pilota nelle gare lunghe del NAEC, diventerà full-time insieme al connazionale Joao Barbosa, prendendo il posto di Christian Fittipaldi, che fungerà da terzo pilota e direttore sportivo. Novità Felipe Nasr invece sull’altra entry del team. L’ex-Sauber F1, che ha già gareggiato con il team a Daytona nel 2013, prenderà il posto di Cameron affiancando Eric Curran e Mike Conway nel NAEC.

Svelata infine la livrea di Rebellion Racing per la Petit Le Mans. Il team svizzero tenterà di conquistare il terzo successo in altrettante partecipazioni dopo le vittorie del 2012 e del 2013 con una Oreca LM P2 gestita in pista da Mathias Beche, Nick Heidfeld – l’unico presente nel trionfo del 2013 – e Gustavo Menezes.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Albuquerque e Nasr full-time in Action Express nel 2018

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/09/Acura.jpg USCC – Penske conferma una Oreca per Montoya, Castroneves e Pagenaud