Le Porsche beneficeranno di nuove specifiche assegnate dal Balance of Performance in vista della prossima prova del Tudor United SportsCar a Road America.

Le Porsche 911 RSR potranno utilizzare un restrittore d’aria più largo di ben 1 mm, oltre ad uno splitter anteriore di 50 mm. Queste modifiche vanno a migliorare ulteriormente i parametri assegnati prima della gara di Indianapolis – rispettivamente 0,6 mm e 25 mm – ma non utilizzate in gara dalle GT tedesche, che alla fine hanno conquistato la terza piazza finale in GTLM con Pat Long e Michael Christensen.

Oltre a ciò, le 911 beneficeranno di una maggiorazione del serbatoio di 3 litri, oltre ad 1 mm extra al bocchettone di rifornimento, misura estesa anche alle BMW Z4 GTE.

Serbatoio maggiorato di 3 litri e bocchettoni più larghi di 1 mm anche per le Ferrari 458 in versione GT3 e le Audi R8 LMS iscritte in GT Daytona.

Tra le specifiche del BoP per Road America ritorna anche la Riley motorizzata HPD, cui verrà permesso un restrittore d’aria di 33,7 mm.

Il team Starworks, secondo fonti accreditate, potrebbe anticipare il rientro nella serie con la DP motorizzata dal V6 biturbo giapponese, penalizzato da problemi di raffreddamento al debutto a Sebring. L’equipaggio dovrebbe comprendere la stellina Porsche Brendon Hartley, vincitore con Scott Mayer lo scorso anno in Grand-Am sulla pista del Wisconsin.

Inizio delle ostilità a Road America a partire da venerdì 8 agosto.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Starworks anticipa il debutto della Honda DP in Wisconsin?

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/08/2014_TUDORChampionship_Indy_Practice_v6.jpg USCC – Nuove modifiche al BoP per Road America