Pioggia protagonista nelle prime due sessioni di prove libere al Canadian Tire Motorsport Park per il settimo appuntamento del WeatherTech SportsCar Championship.

Al mattino le 37 vetture presenti sono state accolte da pista umida per un precedente acquazzone, poi rinforzato da un ulteriore scroscio a metà sessione.

Nel frattempo era stato Jordan Taylor a segnare la miglior prestazione con 1.11.158, che rimarrà il miglior tempo assoluto della giornata, con la Corvette DP del team di famiglia, vincitori qui lo scorso anno, precedendo di 1” la Mazda di Tristan Nunez e l’altra Corvette di Ryal Dalziel.

Nel pomeriggio la musica non cambiava con il portacolori del WTR ancora al top con un 1.11.206 segnato nuovamente in un intervallo fra due scrosci. Questa volta ad inseguire, ma a distanza più ravvicinata, le altre due Corvette dell’Action Express, reduci dalla doppietta di domenica scorsa al Glen.

Miglior tempo fra le PC per il capolista Renger van der Zande, che nel pomeriggio staccava un 1.12.131 al livello delle Prototypes.

I recenti cambiamenti al Balance of Performance paiono invece aver mischiato notevolmente le carte in GTLM. Miglior tempo della giornata infatti per la BMW M6 di Bill Auberlen, autore nella seconda sessione di 1.15.961, seguito a ruota dalla Corvette di Tommy Milner.

Le Corvette avevano dominato la sessione del mattino con Oliver Gavin e Antonio Garcia, lasciando alle Ford GT, trionfatrici degli ultimi due appuntamenti oltre che a Le Mans, solamente il quarto tempo assoluto con Dirk Mueller, a 4 decimi dalla vetta.

Non bene la Ferrari del Risi Competizione con l’unica 488 GTE presente, appena davanti alle Porsche, che per ora non paiono aver beneficiato granch+ delle modifiche alle equivalenze.

In GTD infine, è stato Andy Lally a primeggiare in entrambe le sessioni con l’Audi R8 LMS GT3 del Magnus Racing, segnando il best lap della categoria al pomeriggio con 1.17.702. In evidenza anche le “cugine” Lamborghini Huracàn di Change Racing e Paul Miller Racing, con Bryan Sellers e Spencer Pumpelly.

Nonostante il meteo canadese ballerino, non sono da segnalare particolari incidenti, salvo che la seconda sessione è stata interrotta con qualche minuto di anticipo la perdita di una gomma da parte della BMW #100.

Nella giornata di sabato in programma un’ultima ora di libere e le qualifiche, rispettivamente alle 10.10 AM e alle 3.40 PM, sempre ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Ford ridimensionate in GTLM

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/07/WTR.jpg USCC – Mosport, Libere 1 e 2: Protagonisti la pioggia e i Taylor