Ricky e Jordan Taylor si aggiudicano la sportscar showcase di Long Beach, terza prova del Tudor United SportsCar Championship, riservata alle sole classi Prototypes e GT Le Mans.

L’equipaggio della famiglia Taylor ha dominato tutti e 100’ della prova californiana, salvo i 5 giri dopo l’unico pit-stop necessario, dopodichè la Corvette DP #10 ha avuto facilmente la meglio sulla Riley-Ford EcoBoost di Joey Hand e Scott Pruett, incollata agli scarichi per tutta la durata della gara, che non ha visto alcun momento di neutralizzazione.

A seguire le tre Corvette DP di Visitlflorida.com di Michael Valiante e Richard Westbrook e le due di Action Express. Valiante era lesto in partenza ad approfittare di un’incertezza di Christian Fittipaldi e si appropriava della terza piazza, che non mollerà sino all’arrivo.

La Corvette #5 dal canto suo resisterà in quarta posizione sino a 10’ circa dalla fine, quando Joao Barbosa cederà la posizione a Dane Cameron.

A 2 giri invece termina la Ligier-HPD del MSR di Ozz Negri e John Pew, mentre la DeltaWing ha dovuto abbandonare, unico ritiro della gara, già al giro 20 per problemi tecnici. Al traguardo anche le entrambe due Mazda SkyActiv, seppur distanziate di 3 e 4 giri rispettivamente, classificate nel pacchetto delle GTLM.

Grande sfortuna in GT invece per la Ferrari del Risi Competizione. Giancarlo Fisichella allo start si beveva entrambe le BMW Z4 del poleman Bill Auberlen e di John Edwards e prendeva la testa della categoria. Dietro scintille fra la Corvette di Oliver Gavin e la Porsche di Richard Lietz, che viene schiacciato all’esterno della curva 1 e rimedia un problema all’anteriore destra.

Nessuna azione viene però intrapresa dalla direzione gara e la Porsche riuscirà a proseguire con diversi giri di ritardo per la necessarie riparazioni ai box.

Dopo il pit-stop è Pierre Kaffer a condurre con un ampio vantaggio sulla BMW di Lucas Luhr, mentre la Corvette di Antonio Garcia ha avuto la meglio sull’altra Z4 di Dirk Werner, che ha avuto una sosta più complicata. Il pilota tedesco si lancia in una furiosa rimonta e riprende la terza posizione, fino ad insidiare la Ferrari di testa dopo aver passato il compagno di squadra.

A 12’ circa dalla fine però la F458 mostra problemi di tenuta di strada e in poche curve perde tutto il vantaggio accumulato, permettendo a Werner di conquistare la testa della categoria. Non ne approfitta però il compagno di squadra Luhr, che si gira alla curva 9 e deve cedere due posizioni alla Corvette di Garcia e alla Porsche di Makowiecki, che negli ultimi chilometri tenta di avere la meglio sulla Corvette #3, trionfatrice dei due primi appuntamenti stagionali, che però resiste e porta a casa la terza piazza.

Prossimo appuntamento con il Tudor USCC, il 3 maggio a Laguna Seca, dove torneranno a partecipare tutte e 4 le classi in una gara della durata classica di 2h40.

Piero Lonardo

L’ordine di arrivo


Stop&Go Communcation

Auberlen e Werner approfittano della sfortuna Ferrari in GT

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/WTR2.jpg USCC – Long Beach, Gara: Missione compiuta per Ricky e Jordan Taylor