O’Gara Motosports ha chiuso i battenti dopo la prima uscita ufficiale alla recente 24 Ore di Daytona, dove ha portato in pista una nuova Lamborghini Huracàn GT3 per Townsend Bell, Bill Sweedler, Edoardo Piscopo ed il campione in carica del Super Trofeo North America, Richard Antinucci.

La notizia, pervenuta un po’ a sorpresa, fa seguito alla buona ancorchè sfortunata prestazione al debutto in Florida.

Bell e Sweedler, campioni in carica della classe GTD stanno vagliando ancora una volta, ad un anno esatto di distanza dal crack Level 5, le ipotesi per ricostruire il proprio programma sportivo 2016 insieme; Bell sarà di scena a Phoenix con la DW12 IndyCar mentre il resto del circo IMSA sarà a Sebring per una due giorni di test in vista della 12 ore il 25-26 febbraio.

Per una Lamborghini che va, un’altra che arriva. La nuova entry verrà schierata da Dream Racing a partire dalla 12 ore di Sebring. La compagine, con sede a Las Vegas e diretta dall’ex-campione italiano F3 Enrico Bertaggia, vedrà impegnati per tutta la stagione Larry DeGeorge ed il junior driver della casa del toro, Cedric Sbirrazzuoli.

Per le corse di durata Dream Racing si avvarrà dell’apporto del factory driver Fabio Babini, reduce dalla vittoria mancata per un soffio a Daytona, e di un altro campione nostrano, nella persona di Paolo Ruberti.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Riusciranno Bill Sweedler e Townsend Bell a mantenere in vita il programma?

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/02/11.jpg USCC – Lamborghini: fuori O’Gara, entra Dream Racing