Dopo la showcase di Long Beach, si ritorna al formato standard per la quarta prova del Tudor USCC al Mazda Raceway di Laguna Seca.

Presenti tutte e quattro le classi, atteso uno schieramento di ben 38 entry. Nessuna novità fra le Prototypes, con 10 vetture, compresa sempre la Riley DP dello Starworks, che però ancora una volta non ha un equipaggio.

Starworks che sarà regolarmente presente tra le PC, dove per BAR1 Motorsports debutterà un nuovo equipaggio formato da Todd Slusher e John Falb. Line-up ancora in discussione invece per Performance Tech con il solo James French fin qui confermato. Ma la vera novità è la presenza della stellina ex-Indy Lights, Zack Veach, al fianco del campione in carica delle Protypes Lites, Mikhail Goikhberg sulla entry del JDC-Miller Motorsports.

Ranghi completi tra le GT Le Mans, con Michael Christensen costretto al doppio impegno sulle due 911 RSR di Porsche North America al fianco di Patrick Pilet e Jorg Bergmeister a causa della riorganizzazione della line-up della squadra tedesca, già annunciata su queste pagine, per la concomitanza della 6 Ore di Spa WEC.

Ben 13 infine le entry confermate in GTD, con l’esordio di un nuovo equipaggio sulla seconda Viper del Riley Motorsports (nella foto) per Jeff Mosing e Marc Miller. Equipaggio rinnovato anche per il Flying Lizard, con il veterano Guy Cosmo al fianco di Patrick Byrne sull’Audi R8 LMS #45.

Diffuse anche le modifiche al BoP della categoria, che hanno coinvolto tutti e 6 i costruttori. Notevoli modifiche al preso minimo, con riduzioni per l’Aston Martin V12 Vantage GT3 (-10 kg), la Ferrari 458 Italia GT3 (-20 kg) e ben -25 kg per le Audi R8 LMS e la BMW Z4 GT3. Peso minimo incrementato invece per la Dodge Viper GT3-R vincente a Daytona.

Riduzione di 10,5 mm al restrittore per le Porsche 911 GT America, mentre una minor quantità d’aria sarà ammessa per le Audi (+4.6 mm X 2) e la BMW (+19 mm), che potrà utilizzare derive doppie sulle ali. Alle R8 LMS, che lo scorso anno sfiorarono la vittoria, verrà concessa però una maggiore capacità del serbatoio (+7 litri), mentre ne sarà ridotta la capacità serbatoio per l’Aston Martin (-2 litri) e per la Ferrari (-5 litri), che adotterà un restrittore di 1 mm anche al bocchettone rifornimento.

Inizio delle ostilità alle 11.30 AM di venerdì 1° maggio con le prime libere. Qualifiche sabato a partire dalle 4.05 PM e start della gara alle 1.05 PM, sempre ora locale.

Piero Lonardo

L’entry list di Laguna Seca


Stop&Go Communcation

La variazioni al BoP per le GTD

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/mosing.jpg USCC – Laguna Seca, Guy Cosmo con Flying Lizard