Krohn Racing a sorpresa si unirà a Flying Lizard per la prossima Rolex 24 a Daytona. Il popolare miliardario texano sarà per la 13ma volta al via della classica della Florida con uno dei team più vittoriosi in GT nelle serie americane.

L’Audi R8 LMS #45 è la stessa che nel 2014 sfiorò la vittoria nella GTD, dopo il controverso finale con la Ferrari F458 del Level 5 Motorsports, ancorchè aggiornata, oltre ovviamente che nei colori, anche con le specifiche GT3, che includono un’aerodinamica più raffinata, ABS e traction control.

A tenere compagnia a Tracy Krohn e Nic Jonsson, che hanno già avuto la possibilità di testare la vettura a Sonoma, ci saranno due factory driver Audi: Cristopher Haase, otto podi negli ultimi due anni con la vettura del Paul Miller Racing, compreso il successo alla Petit Le Mans 2014, e Pierre Kaffer

Il 39enne pilota tedesco dopo le ultime prestazioni con Ferrari e ByKolles nel WEC e in ALMS/USCC, torna al volante di una vettura della casa dei quattro cerchi in forma ufficiale dal lontano 2006, quando terminò un biennio con la A4 nel DTM.

Per Kaffer impegno con Audi anche nei prototipi, con l’highlight della vittoria assoluta alla 12 Ore di Sebring del 2004 con la R8 in compagnia dei mitici Allan McNish e Frank Biela. Insieme al campione scozzese inoltre altre due vittorie assolute nella LMES, sempre nella stessa stagione, nelle 1000 km del Nürburgring e di Silverstone.

Non è ancora noto se la partnership tra Krohn e Flying Lizard proseguirà anche per il resto della stagione, né tantomeno se proseguirà l’impegno nella ELMS con la Ligier JS P2-Judd LM P2, presente anche all’ultima 24 Ore di Le Mans.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Kaffer, nuovo pilota Audi, completa la line-up insieme ad Haase

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/12/Audi_FL.jpg USCC – Krohn Racing si unisce a Flying Lizard per Daytona