Dopo la scorpacciata di GT Racing del Virginia International Raceway, fra due weekend ritorna in Tudor USCC al Circuit of The Americas per il penultimo round stagionale.

La prima entry list riporta ben 40 iscritti, la più alta del 2015 se escludiamo Daytona e Sebring; anche se la lista delle partecipazioni verrà sicuramente “limata” di almeno due unità nei prossimi giorni, la folta partecipazione dimostra l’importanza della vetrina texana in coabitazione con il WEC.

Tra i prototipi, nessuna novità di rilievo, con i tre equipaggi delle tre Corvette DP top di Action Express e VisitFlorida.com separati da due soli punti e la Riley-Ford EcoBoost del team Ganassi, vincitrici qui nel 2014, e gli sfortunati Taylor brothers ad inseguire da vicino. Attese nuovamente entrambe le due Mazda-Multimatic, tuttora spinte dai motori diesel SkyActiv nonostante le anticipazioni dei mesi estivi, mentre la Ligier JS P2 del Michael Shank Racing, unica LM P2 conforme alle regole ACO presente in gara, vestirà per l’occasione una livrea commemorativa dedicata a Justin Wilson (nella foto), che col team si aggiudicò la 24 Ore di Daytona del 2012.

Due entry in più tra le PC per Starworks per Alex Popow e Mike Hedlund e per BAR1 Motorsports con Ryan Lewis e il texano Don Yount. Rientra infine la giovane promessa Matt McMurry nelle fila del JDC/Miller Motorsports ad aiutare Mikhail Goikhberg a risalire la classifica generale, che vede saldamente al comando i portacolori del CORE Autosport Jon Bennett e Colin Braun sugli equipaggi di PR1/Mathiasen Motorsports ed RSR Racing, ultimi vincitori a Road America.

Nick Tandy e Patrick Pilet sono chiamati a ripetersi con la Porsche dopo le tre vittorie consecutive in GTLM, che hanno permesso il sorpasso del francese in classifica generale ai danni dell’equipaggio della Corvette #3 e delle due BMW Z4 del team RLL. Giancarlo Fisichella e Pierre Kaffer – doppio impegno nel weekend per il pilota tedesco con CLM P1/01 del Team ByKolles – nel frattempo rimangono alla ricerca della prima vittoria stagionale dopo i due ultimi podi.

Doppia partecipazione anche per Earl Bamber, mentre l’altro vincitore di Le Mans Nick Tandy sarà sostituito in seno al team KCMG, leader della classe LM P2 nel WEC, da Nicolas Lapierre.

Ben 13 infine le vetture iscritte nella GTD (compresa la Porsche del Wright Motorsports, equipaggio sempre e ancora TBA) con due nuove partecipazioni. Una novità assoluta la Viper GT3R del Lone Star Racing per il pilota di casa Dan Knox ed il factory driver Marc Goosens. Rientro invece per la celebre livrea del Flying Lizard con un altro pilota texano, Jason Hart, e Mike Vess.

Inizio delle ostilità in pista giovedì 17 settembre con le prime libere, alle 10.25 AM ora locale.

Piero Lonardo

L’entry list del COTA


Stop&Go Communcation

In Texas debutta la Viper del Lone Star Racing

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/09/MSR_JW2.jpg USCC – Iscritte 40 macchine per il COTA