Reso noto dall’IMSA il Balance of Performance per l’appuntamento tutto riservato alle GT in programma fra due sabati a Lime Rock del WeatherTech SportsCar Championship.

Le BMW M6 GTLM del team RLL, reduci da due vittorie consecutive al Glen e a Mosport, ne fanno le spese maggiori, e per la tappa del Connecticut riceveranno una riduzione delle pressioni del turbo, così come del serbatoio (-1 litro), più un vincolo di – 10 cm sull’altezza del sistema di rifornimento.

Sempre tra le GT Le Mans per contro, concessi 0,2 mm ciascuno ai due restrittori d’aria delle Corvette, che guadagnano un litro extra di E20 ed un bocchettone di rifornimento di 1,5 mm più largo. Aggiustamenti minimi sullo stesso dispositivo anche per le Ford (+0,5 mm) e per le Porsche (-1,0 mm).

Tra le GTD invece, concessi 20 kg alle Lamborghini Huracàn e 10 alle Porsche 911 GT3 R, mentre le Mercedes AMG GT3 sconteranno 20 kg extra. L’intervento più consistente però riguarda la Ferrari 488 GT3, la cui pressione del turbo verrà penalizzata anche nella capacità del serbatoio (-1 litro) e nel bocchettone del rifornimento (-3 mm).

Leggermente vincolate anche le Lexus (-1 mm ai due restrittori, -1 litro di capacità del serbatoio al 1 litro), mentre le Audi R8 LMS GT3 e la Porsche (+1 litro) potranno rifornire più in fretta grazie ad un diametro extra di 0,3 mm del bocchettone.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Giro di vite anche per la Ferrari GT3

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/07/LR.jpg USCC – Il BoP penalizza le BMW per Lime Rock