Saranno Ricky e Jordan Taylor a difendere i colori della Corvette alla prossima 24 ore di Le Mans.

Per entrambi si tratta un ritorno alla classica della Sarthe. Il più giovane dei due figli d’arte, il popolare ed estroverso Jordan, al quarto tentativo lo scorso anno ha conquistato una inaspettata vittoria in GTE-Pro insieme a Oliver Gavin e Tommy Milner (qui all’estrema sinistra nella foto ufficiale a Le Mans) sull’unico esemplare rimasto di C7.R.

Per Ricky invece, due partecipazioni, nel 2013 al volante ancora una volta di una Corvette C6.R e nel 2014 con la Morgan-Judd, sempre con Larbre Competition.

Al fianco invece della confermatissima line-up dei piloti ufficiali, completata dagli ultimi campioni ALMS tra le GT nel 2013, Jan Magnussen ed Antonio Garcia, due volti nuovi per i primi due round del WeaterTech USCC, Marcel Fassler e Mike Rockenfeller.

Con Ryan Briscoe sempre più legato ad un immediato futuro con le Ford GT, saranno infatti i due piloti di casa Audi a tenere alto l’onore della casa del Kentucky, vincitrice lo scorso anno di entrambi gli appuntamenti tra le GTLM.

Per il tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans (2011, 2012, 2014) si tratta di un ritorno negli States dopo l’ultima vittoriosa Sebring aperta alle LM P1 del 2013, mentre “Rocky”, campione DTM 2013 dopo aver trionfato a Le Mans nel 2010, è un habituè di Daytona, dove ha trionfato nel 2010 tra le fila dell’Action Express.

In teoria anche il quarto ed ultimo appuntamento di durata del campionato, il season finale di Road Atlanta, sarebbe una data libera da impegni WEC per Fassler, mentre per eventuali conferme su Rockenfeller si dovrà attendere il completamento della schedule del DTM, ammesso che a entrambi vengano confermati gli incarichi in casa Audi.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Fassler e Rockenfeller a Daytona e Sebring

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/11/Corvette_LM.jpg USCC – I fratelli Taylor a Le Mans con la Corvette