Nella settimana tradizionalmente dedicata ai test e alle verifiche tecniche in quel di Le Mans, dall’altra parte dell’oceano l’attività non si interrompe grazie al Tudor USCC, che presenta un nuovo appuntamento, riservato alle sole classi Prototypes e GT Daytona, sul cittadino di Detroit-Belle Isle.

Nelle due sessioni di libere della mattinata, largo alle Riley-Ford EcoBoost del Michael Shank e Ganassi rispettivamente con Ozz Negri Jr. e Scott Pruett. E’ il venezuelano a svettare davanti a tutti al mattino con 1.26.475.

In GTD, con un parco di ben 21 macchine, sono invece l’Aston Martin di James Davison e l’Audi R8 LMS di Spencer Pumpelly a primeggiare, con l’australiano del TRG autore di 1.33.720.

Nelle qualifiche che chiudono il programma della prima giornata di questo weekend condiviso con l’IndyCar è proprio la coupè tedesca a portare a casa la pole position di categoria, sempre con Pumpelly, autore di 1.32.914 con la prima entry del Flying Lizard, che precede a sorpresa la SRT Viper di Jeroen Bleekemolen e la Porsche 911 GT America del Park Place di Kevin Estre.

Non particolarmente a proprio agio quest’oggi sul cittadino del Michigan le ben quattro Ferrari F458 in pista, con Alessandro Balzan solamente P7 con la prima macchina di Scuderia Corsa. Lo scorso anno le GT di Maranello conquistarono la pole con Max Papis, classificandosi al secondo e terzo posto in gara nel quinto round della Grand-Am Rolex Series 2013.

A seguire l’avvincente qualifica delle Prototypes, con tre macchine a lottare sul filo del decimo. Alla fine a spuntarla è stata la Corvette DP dello Spirit of Daytona con Michael Westbrook, autore di 1.25.011, ben 2” e mezzo in meno della pole 2013 di Jordan Taylor.

A fianco dell’inglese in prima fila la prima HPD ARX-03b dell’Extreme Speed Motosports di Ryan Dalziel, sfortunato protagonista dell’ultimo round di Laguna Seca. Terza piazza per l’altra Corvette DP dell’Action Express, capolista in classifica, con Christian Fittipaldi. Quarto, più staccatp a 4 decimi, Olivier Pla con  la Morgan-Nissan dell’Oak Racing.

L’appuntamento con la gara, della durata di soli 100’, alle 1.30 PM ora locale.

Piero Lonardo

La classifica delle Libere 1

La classifica delle Libere 2

I risultati delle Qualifiche 


Stop&Go Communcation

Audi-pole con Pumpelly in GTD. Male le Ferrari

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/westbrook.jpg USCC – Detroit, Libere e Qualifiche: Westbrook regala la prima pole 2014 alla Spirit of daytona