Duelli a non finire nelle qualifiche del quinto round del WeatherTech United SportsCar Championship sul circuito cittadino di Detroit-Belle Isle.

Alla fine di tre combattutissime sessioni per altrettante classi sarà la Corvette DP dell’Action Express di Christian Fittipaldi a partire davanti a tutti. Il campione in carica della serie, ancora alla ricerca del primo successo stagionale, torna personalmente alla pole position dopo ben due anni col miglior tempo odierno di 1.23.815.

Il brasiliano non si è risparmiato, dando spettacolo fino alle ultime curve, con uno spettacolare testacoda, ma è riuscito a tenersi dietro le altre tre Corvette DP iscritte, a cominciare da Marc Goosens con la vettura del VisitFlorida.com, distanziati di soli 48 millesimi. A seguire i vincitori di Long Beach del WTR con Ricky Taylor e l’altra entry dell’Action Express di Eric Curran. Le prime due file sono racchiuse in poco più di mezzo secondo.

Debutto anche nelle qualifiche per Katharine Legge al volante dell’unica LM P2 ACO-style, la Ligier JS P2-HPD del Michael Shank Racing coronato dalla quinta piazzola di partenza, che ha avuto a sua volta la meglio sulle due Mazda Prototypes di Tristan Nunez e Tom Long.

Anche tra le PC è stata lotta all’ultimo decimo per tutta la sessione fra James French ed Alex Popow sulle vetture di Performance Tech e Starworks, distanziati da soli 27 millesimi, ma alla fine l’ha spuntata a sorpresa Robert Alon, alla seconda pole stagionale nella categoria, con 1.27.571.

Solo P4 per i co-capolisti del JDC/Miller e peggio ancora per i campioni in carica del CORE Autosport, autori del miglior tempo odierno della categoria nelle libere 2, addirittura quinti.

Qualifiche al cardiopalma anche tra le GTD, con la prima pole stagionale per la Lamborghini del Paul Miller Racing e Bryan Sellers. Il pilota inglese ha dovuto arrestarsi in anticipo con la sua Huracàn GT3 dopo aver sfiorati i muretti della Motor City, ma il suo crono di 1.31.340 è bastato a tenere dietro la pattuglia degli inseguitori, primi fra tutti la Porsche 911 GT3 R del Park Place di Patrick Lindsey, che alla fine terminerà a soli 11 millesimi.

Dietro la macchina dominatrice delle libere con il factory driver Joerg Bergmeister, seconda fila per l’Audi R8 GT3 di Robin Liddell dello Stevenson Motorsports e per l’altra Lambo del Change Racing di Spencer Pumpelly, mentre la leader in classifica Christina Nielsen dovrà accontentarsi dell’ottava piazzola di partenza con la Ferrari 488 GT3 di Scuderia Corsa che condivide con Alessandro Balzan.

Partenza della gara, della durata di un’ora e 40 minuti, sabato 4 giugno alle 12.40 PM, ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

PR1/Mathiasen e Paul Miller Racing, distacchi di misura in GTD e PC

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/06/ActionEx.jpg USCC – Detroit, Libere e Qualifiche: Fittipaldi emerge fra le Corvette