Finalmente scendono in pista i protagonisti della prima prova del Tudor United SportsCar Championship, la 24 Ore di Daytona.

Nelle prime due sessioni di prove libere, le Corvette DP salgono subito al top. Miglior tempo assoluto in entrambe le sessioni per Richard Westbrook e la entry dello Spirit of Daytona (nella foto) che condivide con Michael Valiante e Mike Rockenfeller con 1.32.279 nelle libere-2, sempre davanti all’altra Corvette DP dell’Action Express di Christian Fittipaldi, Joao Barbosa, Burt Frisselle e Sebastien Bourdais a circa 3 decimi.

Prima delle LM P2 la Morgan Nissan di Olivier Pla con 1.40.440, ben lontana dal best lap ottenuto nella Roar Before the 24 della HPD dell’Extreme Speed, quest’oggi lontanissima dai primi.

Tra le LM PC, in evidenza l’entry del CORE Autosport di Jon Bennett, James Gue, Colin Braun e Mark Wilkins con 1.42.724.

In GTLM, exploit per le SRT Viper, con miglior prestazione odierna per  Jonathan Bomarito con 1:45.016 – ben 1” meno rispetto al miglior tempo segnato alla Roar – seguito a 2 decimi dal compagno di squadra Marc Goossens.

Tra le GTD infine, in sessione 2 primeggia la Ferrari F458 dall’equipaggio tutto brasiliano di Scuderia Corsa composto da Francisco Longo, Daniel Serra, Xandinho Negrao e Marcos Gomes con 1.47.542, 4 decimi meglio rispetto al best lap dell’Audi R8 LMS del Flying Lizard alla Roar.

Da segnalare solo tre incidenti, tutti senza conseguenze per i piloti, vittime la BMW Z4 di Andy Priaulx, l’Aston Martin ufficiale del TRG di James Davison e Alex Riberas con la Porsche 911 GT America del Team Seattle/Alex Job Racing.

A seguire nella serata italiana le qualifiche a partire dalle 3.45 PM ora locale e la sessione notturna di prove libere dalle 6.30 PM.

Piero Lonardo

La classifica delle Libere 1

La classifica delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Finalmente scendono in pista i protagonisti della prima prova del Tudor United SportsCar Championship, la 24 Ore di Daytona. Nelle […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/01/SDR3.jpg USCC – Daytona, Libere 1 e 2: Spirit of Daytona e Viper subito al top