Finalmente si torna a correre nel Tudor USCC al Circuit of The Americas con la Lone Star Le Mans, 11ma e penultima gara del 2015.

Sullo splendido circuito texano, sotto un sole per una volta fortunatamente velato da qualche nuvola, in evidenza la Ligier JS P2 del Michael Shank Racing, che per l’occasione sfoggia una livrea tributo a Justin Wilson. A Ozz Negri Jr. il miglior tempo con 2.00.205, a precedere la solita muta di Corvette DP, con la #31 di Dane Cameron a soli 89 millesimi. P5 per la Riley-Ford EcoBoost del Team Ganassi di Joey Hand e Scott Pruett.

La sorpresa di questo primo turno sono le PC a ridosso delle Prototypes, con Renger van der Zande, che si appaierà per questa gara con Mike Hedlund sulla #8 di Starworks, sesto a 7 decimi dalla vetta con il tempo di 2.00.914. Poco più lontano, ad 1”3 Colin Braun con la entry del Core Autosport.

Dominano da subito le Porsche in GTLM, con Earl Bamber a precedere Nick Tandy col tempo di 2.05.321. A seguire le due BMW Z4 GTE, presumibilmente alla penultima gara in vita della nuova M6 GTE, a oltre mezzo secondo. Lontana per ora la Ferrari del Risi Competizione con Giancarlo Fisichella e Pierre Kaffer, chiamato ad un faticoso doppio impegno con ByKolles nel WEC.

Miglior prestazione per Jeroen Bleekemolen e la Viper del Riley Motorsports tra le GTD col tempo di 2.10.378, a precedere di misura l’Audi del Paul Miller Racing di Cristopher Haase e la Porsche del Park Place di Spencer Pumpelly. Buon quarto posto per la BMW Z4 GT3 di Markus Palttala.

Prossimo turno di prove libere nel pomeriggio alle 4.35 PM.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1


Stop&Go Communcation

Si ricomincia con il dominio Porsche in GT

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/09/MSR-.jpg USCC – COTA, Libere 1: Negri fa volare la Ligier tributo a Wilson