La Rolex 24 at Daytona e l’endurance americana stanno tornando ai fasti di un tempo e continuano ad attirare campioni. Il season opener del WeatherTech SportsCar Championship 2019 vedrà infatti il ritorno nella serie e nella classica della Florida di Rubens Barrichello nelle fila del JDC-Miller MotorSports.

La squadra del Minnesota, che nella scorsa stagione ha conquistato la prima vittoria alla 6 Ore del Glen, quest’anno si presenterà con due nuove Cadillac DPi V.R. A far compagnia sulla entry #85 al due volte vicecampione del mondo di Formula 1, alla sua sesta Rolex 24 dopo la piazza d’onore conquistata nel 2016 nelle fila del WTR, Misha Goikhberg ed il polesitter dell’ultima Sebring, Tristan Vautier quali “regular”, più la giovane promessa Devlin de Francesco.

Sulla Cadillac #84 invece Stephen Simpson e Simon Trummer ritroveranno nelle gare lunghe Chris Miller, mentre a Daytona debutterà il colombiano Juan Piedrahita. La giovane promessa dell’Indy Lights completerà l’equipaggio dell’altra vettura nei restanti appuntamenti del NAEC.

Contestualmente la GAINSCO Auto Insurance ha annunciato il termine del provi coinvolgimento nel motorsports dopo 14 anni di successi nell’endurance, l’ultimo dei quali proprio in partnership col JDC-Miller a Watkins Glen, col “Red Dragon” guidato da Misha Goikhberg, Stephen Simpson e Chris Miller.

Una Cadillac sta già intanto muovendo i primi passi in pista. Si tratta dell’esemplare del Juncos Racing, che mercoledì ha calcato l’asfalto del circuito di Homestead.

Sulla DPi V.R #50 è salito Renè Binder, che dopo l’esperienza in IndyCar, tornerà col team argentino per le gare lunghe. La squadra di Ricardo Juncos ha infine finalizzato la line-up per il season opener con l’ingaggio del connazionale Agustin Canapino.

Questo nome risulterà sconosciuto ai più, ma si tratta del pilota argentino in attività con il maggior numero di vittorie, soprattutto nel turismo locale: sono infatti ben 12 i titoli conquistati dal 28enne di Arrecifes, che deve questo ingaggio soprattutto alla filiale Mercosur della General Motors, a partire dal 2007.

Nel frattempo hanno fatto sensazione le foto della nuova livrea, totalmente bianca, delle Ford GT, che Dirk Muller sta testando proprio a Daytona. Si è appreso che i colori delle vetture schierate dal team Ganassi dovrebbero cambiare per la prossima stagione, anche se non necessariamente con queste fattezze.

L’appuntamento con la Rolex 24 at Daytona ricordiamo è per il 26-27 gennaio 2019 e sarà preceduta dai consueti test collettivi, la Roar Before the 24, in programma dal 4 al 6 gennaio prossimi.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Renè Binder e Agustin Canapino rinforzi per Juncos Racing. Ford GT in total white a Daytona?

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/12/jdc85.jpg USCC – Barrichello a Daytona col JDC-Miller MotorSports