Il WeatherTech SportsCar Championship non si ferma e dopo l’avvincente 6 Ore del Glen ritorna nel fine settimana in un altro circuito storico, Mosport, ovvero CMTP (Canadian Tire Motorsport Park).

Per la gara in terra canadese, della durata standard di 2 ore e 40 minuti, risultano iscritte 33 vetture appartenenti a tutte e tre le categorie che partecipano alla massima serie endurance del continente americano.

La novità più importante tra le Prototypes è l’assenza di una delle due Nissan DPi. Dopo i guai del Glen infatti, con entrambe le vetture ritirate per problemi di motore – anche nonostante un cambio del V6 3,8 litri biturbo alla macchina di Pipo Derani dopo le qualifiche – Extreme Speed, che gestisce in pista i prototipi realizzati da Onroak, si è ritrovata senza motori di riserva. Via libera quindi alla sola #22 con l’inedito equipaggio formato dai due top driver, Pipo Derani e Ryan Dalziel, con il co-vincitore di Sebring, Johannes van Overbeek, e l’owner Scott Sharp relegati ai box.

Regolarmente presente invece la rossa Oreca LM P2 #98 del JDC-Miller Motorsports trionfatrice al Glen grazie anche ad un sorpasso da campione del sudafricano neonaturalizzato statunitense Stephen Simpson. La spettacolare manovra, battezzata dalla stampa USA con un onomatopetico “The Whoosh” (il fruscio, il sibilo), ha ridestato l’interesse sul popolare “Red Dragon”, dominatore con altro telaio tra le DP nelle serie Grand-Am nei primi 2000 fino al pauroso incidente di Memo Gidley a Daytona 2014, al punto che si parla di un nuovo programma DPi che potrebbe addirittura coinvolgere la coerana Hyundai quale quinto costruttore dopo Cadillac, Nissan, Mazda ed Acura.

Per il resto, i consueti “regular” tra i quali viene riportato Joao Barbosa, assente lo scorso weekend a causa di un problema al polso, insieme a Filipe Albuquerque sulla Cadillac #5. Vedremo se il due volte campione della serie sarà in grado di compiere il proprio dovere al volante o se invece  – come probabile – dovrà essere sostituito da Christian Fittipaldi.

Stabile il plateau delle otto GTLM, torna tra le GTD la seconda Porsche 911 GT3 R del Wright Motorsports per il veterano Wolf Henzler e Michael Schein. Ancora out invece il campione in carica della categoria, Alessandro Balzan, con Jeff Segal per la terza volta consecutiva al volante dell’unica Ferrari in gara.

Cambio radicale di equipaggio infine sulla BMW M6 GT3 del Turner Motorsport vittoriosa domenica scorsa, con il veteranissimo Bill Auberlen schierato insieme a Robby Foley.

L’inizio delle ostilità in terra canadese avverrà venerdì 6 luglio alle 11.30 AM, ora locale, con le prime libere, seguite alle 3.50 PM dal secondo turno. Per la prima volta nel campionato, Prototypes e GTLM in queste prime due sessioni di libere avranno i primi 15’ a loro completa disposizione; le GTD partiranno un quarto d’ora dopo e avranno riservata la pista nell’ultimo periodo.

Piero Lonardo

L’entry list di Mosport


Stop&Go Communcation

Una sola Nissan DPi presente dopo le rotture del Glen

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2018/07/Start_red.jpg USCC – Back-to-back a Mosport con 33 vetture